VASCITOUR, LA CONTAMINAZIONE DEL TURISMO NEL NAPOLETANO

“Attraverso l’esperienza è stato possibile confrontarsi con molte realtà e associazioni che stanno spingendo Napoli dal suo interno, dall’esigenza di migliorare quartiere per quartiere.” Sono le parole di Alessandra Clemente, ex assessore ai giovani in un intervista per Informare del maggio scorso riguardo le tante associazioni nate sul territorio del napoletano per valorizzare la cultura e la creatività partenopea. 

Un tema portante di questo trand napoletano di rinascita culturale è il futuro. Nel futuro di Napoli c’è l’ingegno e la passione del suo popolo attraverso la valorizzazione del patrimonio culturale della città. Il dogma va, però, presentato al mondo esterno attraverso una formula efficace e innovativa. Ecco perchè è stato facile trovarla qui tra i quartieri a rischio di Napoli. Una piccola grande realtà è nata dal Contamination Lab di Napoli per offrire turismo esperienziale ai tanti turisti curiosi che chiedono di conoscere Napoli dalle sue fondamenta: le persone.

Vascitour è una delle start up di riferimento che accompagna, mano nella mano, i  visitatori in un percorso turistico nei bassi (Vasci) di Napoli, facendone conoscere i personaggi e interpreti . Abbiamo chiesto al presidente Achille Centro alcune domande su questa realtà:

Cos’è Vascitour e cosa offre ai tanti visitatori che pernottano a Napoli?

Vascitour propone ai turisti una serie di servizi unici nel loro genere. Offre inanzitutto un pernottamento nei Bassi di Napoli (i Vasci), caratteristici ma soprattutto sconosciuti.

Oltre quest’esperienza però offre un tour nelle zone alternative di Napoli e un servizio di socializzazione con le persone che abitano queste zone e le vivono. Per noi è importante far conoscere anche le persone che occupano questi territori più che i servizi che offrono ai turisti”.

Dove si trovano questi bassi e a chi sono rivolti?

Si trovano prevalentemente nei quartieri del centro storico di Napoli, Quartieri Spagnoli, Forcella e a breve nel quartiere Sanità. Le visite guidate sono aperte a tutti, anche ai napoletani che sono incuriositi dalla vità dei nostri quartieri”.

Per informazioni  3389961055

http://www.vascitour.it

About fulvio mele

Fulvio Mele: Ventenne Giornalista Pubblicista da Marzo 2016 e Vicedirettore di Informare da Giugno dello stesso anno. Diplomatosi al Liceo Scientifico R. Caccioppoli di Napoli. Laureando in Sociologia (scienze sociali) presso la Facoltà della Federico II. Entra nell'associazione "Officina Volturno" nell'agosto 2013. Esordisce come giornalista nel mensile di ottobre 2013, scrivendo una rubrica sui libri, "Leggi che ti passa". "Credo che per essere giornalista bisogna essere curioso e andare oltre le cose; credo che la notizia non si crea ma la si racconta entrandoci dentro, aprendola dall'interno; credo che un vero giornalista scrive di emozioni e di storie, soprattutto dà voce a chi voce non ne ha ; credo che essere giornalista sia uno stile di vita"