Una settimana di mobilitazione

Una notte bianca per la democrazia. L’appuntamento è per martedì 5 aprile, mentre alla Camera dei Deputati saranno in discussione i provvedimenti sul processo e la prescrizione breve. Una mobilitazione per dire “no” all’ennesima legge ad personam. A un provvedimento che mette in discussione i fondamenti dello stato di diritto. (Eppure ce ne sarebbero di cose da fare per una riforma possibile)

 Si inizia nel pomeriggio, con un presidio permanente in Piazza Montecitorio, Roma. Poi ci si sposterà in piazza Santi Apostoli. Dove, dalle 20 alle 24, esponenti dei partiti e della società civile daranno vita a un happening all’insegna del tricolore e della Costituzione.

L’idea nasce dagli organizzatori della giornata per la costituzione del 13 febbraio (Art.21, Popolo Viola, LeG, Pd e Idv). Tra le prime adesioni, politici del centrosinistra e del Terzo Polo: Antonio Di Pietro, Roberto Zaccaria, Vincenzo Vita, Leoluca Orlando e Fabio Granata.

E non c’è solo l’happening a Roma. Mobilitazioni e manifestazioni sono annunciate in tutto il paese. Con “Le strade e le piazze della democrazia“, saremo in molti luoghi per parlare di Costituzione e riforma della Giustizia. L’obiettivo è informare i cittadini, incontrarli. E metterli al corrente delle distorsioni istituzionali provocate dal governo Berlusconi. Sempre il 5 aprile appuntamenti a Padova e Perugia. Poi il 14 aprile a Torino, e il giorno successivo a Milano, dove si affronterà il tema del collasso della riforma Brunetta. Siamo al fianco dei cittadini de L’Aquila che tornano in piazza pure loro.

Ci siamo indignati per quello che è successo nell’aula del Parlamento. «Una pregiudiziale di repugnanza morale», avrebbe detto Matteotti. La stessa che avvertiamo noi oggi.

Intanto, dopo l’inaugurazione di LeG Foligno, in provincia di Perugia, lunedì si inaugura anche LeG Belluno. E alle 21, sempre di lunedì sera, una delegazione di LeG parteciperà alla puntata de L’infedele, la trasmissione di Gad Lerner in onda su La7: non perdetela, si parla di giustizia.

Info:

Associazione Libertà e Giustizia | viale Col di Lana 12 – 20136 Milano MI

tel 0245491066 – fax 0245491067 | info@libertaegiustizia.it | www.libertaegiustizia.it

About Tommaso Morlando

Giornalista pubblicista - Fonda il "Centro studi officina Volturno" nel 2002 e di conseguenza anche il Magazine INFORMARE. In un territorio "difficile" è convinto che attraverso la cultura e l'impegno civico sia possibile testimoniare la legalità contro ecomafie e camorra. Liberi e indipendenti da ogni compromesso personale e partitico. Il nostro scopo è quello di fare corretta e seria informazione, dando voce ai più deboli e alle "eccellenze" dei nostri territori che RESISTONO. Abbiamo una storia ancora tutta da scrivere e da raccontare, ma la faranno i nostri giovani...ormai il seme è germogliato e la buona informazione si sta autodiffondendo.