Una banca può distruggere questa meraviglia?!

Cari avaaziani di tutto il Pianeta,

Il Re del Carbone indiano, Mr. Adani, vuole trasformare la Grande Barriera Corallina in una rotta per navi da trasporto. Ma se agiamo subito possiamo affondare il suo progetto per questa enorme miniera di carbone bloccando il prestito da 1 miliardo di dollari di cui ha bisogno:

firma la petizione

Il “re del carbone” indiano ha chiesto un prestito da 1 miliardo di dollari per trasformare una meraviglia ecologica in una rotta per navi da trasporto. Ma se agiamo subito possiamo bloccare questi soldi e lasciare la Grande Barriera Corallina a balene e delfini, non a enormi navi da carbone.

È stata la stessa UNESCO a dichiarare che il progetto mette la Barriera a rischio, e addirittura 8 importanti banche internazionali si sono già tirate indietro. Adesso laState Bank of India deve decidere se firmare o affossare l’accordo. La sua Presidente ha legato la sua reputazione all’impegno contro i “prestiti sbagliati”: un appello globale e di massa può convincerla a riconsiderare l’investimento per questo assurdo progetto.

La pressione internazionale ha già fatto cambiare idea ad altre banche, ora è il momento di farci sentire e impedire il prestito più dannoso del mondo. Raggiunto il milione di firme dimostreremo in un dossier i problemi finanziari e ambientali del progetto e lo consegneremo alla Presidente Bhattacharya con tanto di notifiche legali, accompagnando il tutto con una campagna mediatica:

https://secure.avaaz.org/it/india_great_barrier_reef_nonsam_lang/?bjPFPgb&v=49535

La Grande Barriera Corallina è l’organismo vivente più grande della Terra, la casa di migliaia di specie protette. Negli ultimi 30 anni l’inquinamento delle miniere, il cambiamento climatico e altri fattori l’hanno dimezzata. Il giornale tedesco Der Spiegel ha riportato che “se il trend attuale non cambierà, potrebbe succedere l’impensabile: la Grande Barriera Corallina potrebbe morire”.

Questa corsa sfrenata verso il carbone è tossica per il pianeta. Il carbone è il combustibile più inquinante e per farlo arrivare in India il signor Adani dovrebbe far passare le navi proprio attraverso la Barriera. Dicono che il carbone serve all’India per combattere la povertà. Strano allora che il ministro indiano per la gestione del carbone abbia annunciato che l’India dovrebbe riuscire a eliminare le importazioni entro tre anni: molto prima che la miniera australiana sia pronta a partire!

Le campagne di pressione di Avaaz e di altre organizzazioni, e i dubbi sul ritorno economico del progetto, hanno persuaso banche come Citigroup e Deutsche Bank a rigettare il progetto di Adani per la miniera e le infrastrutture di Carmichael. E ora la State Bank of India è sotto il fuoco della stampa nazionale e dell’opposizione.

Un sondaggio mostra che il 69% degli indiani è contrario al progetto. In quanto Presidente della più grande banca statale del Paese, la signora Bhattacharya dovrà ascoltare l’opinione pubblica: la nostra petizione da un milione di firme, il fiume di messaggi, le inserzioni sui giornali e i report sul progetto possono convincere il Consiglio di Amministrazione a rifiutare il prestito ad Adani. Firma anche tu e arriviamo a 1 milione contro la miniera di carbone distruggi-Barriera:

https://secure.avaaz.org/it/india_great_barrier_reef_nonsam_lang/?bjPFPgb&v=49535

Più di una volta quest’anno la nostra comunità ha mostrato di saper affrontare le sfide per salvare il clima per le future generazioni. Lottiamo per la Grande Barriera Corallina da tempo, ora serve nuovamente che tutti insieme ci mobilitiamo per salvarla da questo progetto catastrofico.

Con speranza e determinazione,
Danny, Nick, David, Alex, Oli, Alaphia, Nic, Ravi e tutto il team di Avaaz

MAGGIORI INFORMAZIONI

Una miniera di carbone minaccia la Grande barriera corallina in Australia (Il sole 24 ore)
http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2014-05-09/una-minera-carbone-minaccia-grande-barriera-corallina-154453.shtml?uuid=ABqHd2GB

Il progetto australiano di Adani ottiene l’interesse di SBI per il prestito da 1 miliardo di dollari (The Times of India – IN INGLESE)
http://timesofindia.indiatimes.com/business/india-business/Adanis-Australian-project-gets-1-billion-SBI-loan/articleshow/45185035.cms

Il progetto di Adani sulla Grande Barriera Corallina è in cattive acque (Forbes – IN INGLESE)
http://www.forbes.com/sites/meghabahree/2014/05/29/adani-groups-great-barrier-reef-project-in-troubled-waters/

L’India potrebbe finanziare il progetto di Adani per la miniera di carbone in Australia (IB Times – IN INGLESE)
http://www.ibtimes.co.uk/india-could-bank-roll-adani-groups-delayed-australian-coal-mine-1475143

La Borsa indiana interroga Adani sul prestito per il progetto minerario di Galilee Basin (Sydney Morning Herald – IN INGLESE)
http://www.smh.com.au/business/mining-and-resources/national-stock-exchange-of-india-quizzes-adani-on-loan-for-galilee-basin-coal-project-20141119-11pnrf.html

Il prestito di SBI da 1 miliardo di dollari ad Adani non ha senso, ecco perché (firstbiz – IN INGLESE)
http://firstbiz.firstpost.com/economy/sbis-1-billion-loan-to-adani-makes-no-sense-heres-why-108668.html

Australia, carbone: la più grande miniera di sempre (L’Indro)
http://www.lindro.it/0-economia/2014-08-05/136908-australia-carbone-la-piu-grande-miniera-di-sempre

La sconfitta ambientalista in Australia (Il Post)
http://www.ilpost.it/2014/09/25/australia-abbott-anti-ambientalismo/

L’India rifiuta il carbone di Galilee Basin (Market Forces – IN INGLESE)
http://www.marketforces.org.au/indiacoalpolling

Sostieni la comunità di Avaaz!
Siamo interamente finanziati dalle donazioni e non riceviamo contributi da governi o multinazionali. Il nostro team di primo livello fa in modo che anche la più piccola donazione contribuisca a raggiungere i nostri obiettivi.