“Un eco per tutti”: 63 artisti campani in mostra a Miami

napoli un eco per tutti

Sono ben 63 gli artisti campani coinvolti nella mostra itinerante Un Eco per tutti, nata da un’idea di Clorinda Irace e Tony Stefanucci e promossa dall’associazione TempoLibero, con il patrocinio della Regione Campania.

Artisti, ma anche scrittori, hanno realizzato un segnalibro ispirato alla straordinaria figura di Umberto Eco; talvolta collaborando insieme e utilizzando diverse tecniche, svariati stili e una ardita fantasia. Gli autori hanno lavorato in un formato piccolo (10×30 cm misurano i bozzetti dei segnalibri esposti) ma con la perizia e la cura che avrebbero dedicato ad un’opera di grandi dimensioni.

L’esposizione, inaugurata nel giugno 2016 presso il Museo Archeologico di Napoli, dopo alcune tappe italiane, il 16 settembre 2017 sarà a Miami, presso la principale biblioteca della città americana. L’evento, voluto dall’Istituto Italiano di Cultura di Miami e dalla Società Dante Alighieri di Miami – che hanno apprezzato il progetto napoletano e hanno voluto accoglierlo – fa parte delle manifestazioni promosse in concomitanza della famosa rassegna di arte contemporanea Art Basel Miami Beach, che attira ogni anno negli Usa appassionati di arte contemporanea e collezionisti da tutto il mondo.  Un’occasione, per gli artisti partecipanti, perlopiù campani, di mostrare ad un vasto pubblico la propria opera.

Con il successo di pubblico e di critica la mostra è stata in esposizione a: Napoli (16 giugno – 29 agosto 2016) presso il Museo Archeologico di Napoli, Pescara (26 novembre 2016 – 07 gennaio 2017) presso il Museo d’Arte Moderna Vittoria Colonna, Napoli (01 febbraio – 24 febbraio 2017) presso l’Istituto Comprensivo Campo del Moricino e infine Agropoli (01 – 30 aprile 2017) presso il Palazzo Civico delle Arti. Per ogni tappa sono stati invitati altri artisti e per il 2018 è già stata programmata un’edizione romana.

Queste le parole di Clorinda Irace, ideatrice della mostra: «Parte da Napoli e dalla sua creatività  un  evento culturale che con diversi linguaggi artistici promuove non la commemorazione ma la riproposizione di Umberto Eco. Tutti i soggetti coinvolti hanno amato i testi di Eco e con questa mostra si spera di diffonderne la conoscenza anche tra le nuove generazioni».

Questi gli artisti partecipanti:

Francesco Alessio, Vincenzo Aulitto, Mathelda Balatresi, Antonio Barone, Monica Biancardi, Nando Calabrese, Claudio Carrino, Gabriele Castaldo, Ciaccio/Romita, Marisa Ciardiello, Franco Cipriano, Chiara Coccorese, Anna e Rosaria Corcione, Cortini/Gerla, Giancarlo Costanzo, Chiara Corvino, Laura Cristinzio, Maria Pia Daidone, Libero De Cunzo, Pina Della Rossa, Armando De Stefano, Mario Di Giulio, Francesca Di Martino, Gaetano Di Riso, Gianfranco Duro, Ellen G./Garesio/Pirozzi, Peppe Esposito, Luciano Ferrara, Filadoro/Gallone, Mauro Kronstadiano Fiore, Consiglia Giovine, Gruppo Mutandis, Mario Lanzione, Lucrezi/Pagano, Francesco Lucrezi, Rosaria Matarese, Michele Mautone, Nasti/Silvestrini, Maya Pacifico, Rosa Panaro, Peppe Pappa, Silvana Parente, Gloria Pastore, Aulo Pedicini, Perrella/Petti, Mario Persico, Carolyn Peyron, Ivan Piano, Antonio Picardi, Annamaria Pugliese, Gualtiero Redivo, Carmine Rezzuti, Clara Rezzuti, Vincenzo Rusciano, Quintino Scolavino, Antonello Scotti, Eugenia Serafini, Tony Stefanucci, Ernesto Terlizzi, Marianna Troise, Ilia Tufano, Francesco Verio, Carla Viparelli.

di Teresa Lanna
amoreperlarte82@gmail.com

un eco per tutti
un eco per tutti

About Teresa Lanna

Laureata in "Lingue e Letterature Straniere" nel 2004, nel 2010 ha conseguito la Laurea Magistrale in "Arte Teatro e Cinema" presso l'Università degli Studi di Napoli "L'Orientale". Tra le sue più grandi passioni, l'Arte, la Fotografia, il Cinema, la Letteratura, la Musica e la Poesia. Grande sostenitrice dell'Art.3 della Costituzione Italiana, è da sempre allergica ad ogni tipo di ingiustizia sociale. In vetta alla classifica delle città che ama di più ci sono Napoli e Firenze.