UGL REGIONE CAMPANIA

                                                                                                   Napoli   10/04/15

downloadResponsabile Dr. Luciano Gentile

Email:gele2005@libero.it

 

                           COMUNICATO STAMPA a cura dell’UGL REG. CAMPANIA

 

Si  e’ tenuto ieri alle 17,00 presso  la sala riunioni della giunta regionale in S.Lucia  a Napoli, un Tavolo Istituzionale sull’emergenza Disabilita’  a cui hanno partecipato le quattro sigle sindacali Nazionali e alcune associazioni del settore , alla presenza del Presidente Stefano Caldoro , dell’Assesore alle politiche sociali Bianca  Dangelo, e dei Commissari governativi alla Sanita’ .

Il presidente Caldoro nel farsi portatore delle istanze dei cittadini,  che hanno portato alla manifestazione di alcuni giorni fa, ha ammesso che in particolare NELLE DUE ASL NA1 E NA 3, NON  VI E’ STATA ,NEL TEMPO, UN’APPROPIATEZZA DEI MEZZI MESSI A DISPOSIZIONE, PER LEGGE, DALLA RICONVERSIONE E CHE MAI LA REGIONE HA RITENUTO FARE TAGLI, CHE PUR ERANO STATI IMPOSTI PER LEGGE, NEL DELICATO CAMPO DELLA RIABILITAZIONE . LO DIMOSTRA L’AUMENTO, DELIBERATO DALLA SUA GIUNTA,  DEL BUDGET PER LA RIABILITAZIONE DI CIRCA IL 20% NEGLI ANNI DAL 2012 AL 2014, E,  L’ATTUALE TENTATIVO DI RECUPERARE,   ORA CHE SI E’ IN PAREGGIO DI BILANCIO, LE RISORSE DOVUTE AI TAGLI DEL GOVERNO MONTI .

 MA TUTTO CIO’ NON BASTA PER DETERMINARE UNA VERA GIUSTIZIA SOCIALE IN TALE CAMPO PERCHE’ IL COMPITO DI UNA REGIONE NON E’ QUELLO DI GESTIRE LE ATTUALI RISORSE MA DI PROGRAMMARE E GOVERNARE L’ESISTENTE ATTRAVERSO LA RICONVERSIONE E LA RIFUNZIONALIZZAZIONE, QUEST’ULTIMO CONCETTO RIBADITO ANCHE DAL COMMISSARIO MORLACCO, DELLE RISORSE TERRITORIALI ED EXTRA TERRITORIALI CHE SONO SPECIFICATAMENTE ESPRESSE NELLE LINEE GUIDA REGIONALI.

L’ ASSORE DANGELO HA RIBADITO CHE OGGI CON LA PIENA FUNZIONALITA’DELL’ OSSERVATORIO REGIONALE  SULLA DISABILITA’ ,CHE  FINALMENTE ESPRIME LE COMPETENZE DOVUTE , SI E’ IN GRADO DI MONITORARE E DI INTERVENIRE SU TUTTE LE ESIGENZE E LE ECCEZIONALITA’ CON UNA  TEMPESTIVITA’ ORMAI AMPIAMENTE RICONOSCIUTA DALLE STESSE ASSOCIAZIONI E DAI SINDACATI PRESENTI .

PERTANTO NEL TERMINARE LA SEDUTA IL PRESIDENTE CALDORO HA DATO MANDATO ALL’ASSESORE DANGELO DI PROVVEDERE AFFINCHE’ LE  ASL DELLA REGIONE CAMPANIA INDIVIDUINO PERSONALE, CON COMPETENZA IN MATERIA ,CHE SIA IL PUNTO DI RIFERIMENTO TRA LE ESIGENZE DEL TERRITORIO E LA GOVERNANCE SANITARIA, DA AFFIANCARE ALL’OSSERVATORIO REGIONALE   .

L’ UGL NELLA PERSONA DEL RESPONSABILE REGIONALE PER LE POLITICHE SOCIALI , IL Dr. LUCIANO GENTILE , E’ INTERVENUTA NEL

 DIBATTITO APERTOSI, DICHIARANDO CHE LADDOVE NON ESISTE PROGRAMMAZIONE NON ESISTE UNA BUONA SANITA’ ;

 E’ IL CASO DELLA NAPOLI 1 E 3 , MENTRE, AD ESEM., NELL’ASL CE , L’APPLICAZIONE ORMAI PIENA DEI BUDGET DI SALUTE

 ( P.T.R.I.) NEL CAMPO DELLA RIABILITAZIONE HA PERMESSO UNA RICONVERSIONE CONSEGUENZIALE DEI SERVIZI AL CITTADINO NEL CAMPO SANITARIO E SOCIALE , NONOSTANTE LE ENDEMICHE DIFFICOLTA’ DEI COMUNI IN RELAZIONE AL SOCIO-SANITARIO. LO STESSO HA CHIARITO POI CHE VENGA ATTUATA LA RACCOMANDAZIONE DELL’OSSERVATORIO NAZIONALE SULLA DISABILITA’ CHE PREVEDE PER OGNI ASL LA FIGURA ISTITUZIONALE DEL” DISABILITY CASE-MANAGER” E CHE RAPPRESENTA IL PERSONALE TECNICO DI RIFERIMENTO DI CUI LO STESSO CALDORO HA AUSPICATO LA CREAZIONE.

 

 

                                                                                                   

Dr. Luciano Gentile  Via Celestini 2  81030 Casaluce (CE)   081 8118460 –  330584494        gele2005@libero.it