Tremano il palo di Handanovic e la caviglia di Higuain. Al San Siro finisce 0-0.

20140426_l11Spettacolo ed un pizzico di amarezza. Partita vivace e aperta a qualsiasi risultato quella disputata stasera tra Inter e Napoli. C’è in campo anche qualche sfumatura di rivincita da parte di entrambi gli allenatori ma quel che conta è il calcio giocato che, per questo 0-0, almeno per stasera, inibisce agli uomini di Benitez di “matematicizzare” la conquista definitiva del terzo posto. Tante le occasioni, troppe quelle sprecate, nessuna conclusa a rete. Il palo di Inler fa tremare Mazzarri e il popolo nerazzurro. Callejon, Insigne, Mertens ed Higuain producono una quantità ingente di palle gol che non riescono però a trasformare in gioie azzurre. La gioia non arriva neanche dal Pipita che, fisicamente, subisce una forte contusione a causa del contrasto con Andreolli. Niente paura, sabato sera ci sarà!

Il pareggio all’Inter andava bene. Al Napoli pure ma, date le tante occasioni, lo 0-0 sta un po’ strettino. Certi errori a centrocampo vanno evitati in vista della finale di Coppa italia. I palloni, quanto prima e quanti più possibili, vanno buttati dentro senza troppe corbellerie una volta sotto porta.

Bando alle ciance. Il campionato è virtualmente finito per il Napoli. Non fare un punto in 3 partite sarebbe da incapaci e da suicidio. Si sa, per dare un senso alla stagione c’è bisogno di vincere fra 7 giorni quel trofeo che dovrà rappresentare la rampa di lancio per un Napoli nuovo ma affermato e soprattutto vincente per esplodere in Italia e in Europa la prossima stagione.

Fabio Corsaro

About Fabio Corsaro

Ho 22 anni e da quasi 3 primavere sono giornalista pubblicista. Dirigo la splendida redazione di Informare, di cui faccio parte dai miei teneri 16 anni. Sono laureato presso l’Università di Salerno in Scienze della Comunicazione e, in virtù della specialistica, mi appresto a fare esperienze internazionali (non ricordatelo a mia mamma). Per il resto avanti con un detto che non muore mai... Per aspera ad astra!