Tratto da “Il postino di Neruda” di Antonio Skarméta: “Ardente Passione”, dal 12 al 14 dicembre al Teatro Il Primo di Napoli

10805856_792226260843155_4946045672629966420_ndownload (1)downloadDal 12 al 14 dicembre al Teatro Il Primo torna “Ardente Passione”, tratto da “Il postino di Neruda” di Antonio Skarméta.

A tutti è nota la poesia dell’ultimo film che vIde protagonista il compianto Massimo Troisi, ma a ben pochi è dato conoscere l’origine dell’opera: si tratta di un testo teatrale, prima, e di un romanzo, poi, di Antonio Skarméta nel quale l’autore ha voluto descrivere “non il Neruda famoso, ma l’uomo privato, pieno di delicatezze, umorismo e gradevole ironia, così come l’avevo conosciuto nella sua casa al mare.” Nel 1982 a Berlino Skarméta scriveva di Neruda: “oggi, lontano dalla nostra Patria comune (Cile), tento di esprimere quella trinità di: Popolo, Lirica e Amore che hanno alimentato le Sue opere e la Sua vita.

“Ardiente Paciencia” è la versione di un tema inesauribile della vita.”

Allego locandina e foto e inserisco il comunicato nella parte finale del corpo dell’email, con viva preghiera di pubblicazione e diffusione.

Augurando una felice e serena Festa dell’Immacolata, resto a disposizione per richieste di accrediti stampa.

Cordiali saluti

Emma Di Lorenzo

3394290222

m.emmadilorenzo@gmail.com

COMUNICATO STAMPA

Dal 12 al 14 dicembre al Teatro Il Primo torna “Ardente Passione”, tratto da “Il postino di Neruda” di Antonio Skarméta.

A tutti è nota la poesia dell’ultimo film che vIde protagonista il compianto Massimo Troisi, ma a ben pochi è dato conoscere l’origine dell’opera: si tratta di un testo teatrale, prima, e di un romanzo, poi, di Antonio Skarméta nel quale l’autore ha voluto descrivere “non il Neruda famoso, ma l’uomo privato, pieno di delicatezze, umorismo e gradevole ironia, così come l’avevo conosciuto nella sua casa al mare.” Nel 1982 a Berlino Skarméta scriveva di Neruda: “oggi, lontano dalla nostra Patria comune (Cile), tento di esprimere quella trinità di: Popolo, Lirica e Amore che hanno alimentato le Sue opere e la Sua vita.

“Ardiente Paciencia” è la versione di un tema inesauribile della vita.”

Note di ricerca

Un giorno, mentre curiosavo tra bancarelle di libri e giornali d’epoca nella città di Firenze, mi capitò tra le mani un giornale nel quale era riportato un bellissimo articolo sulla prima del film “Il Postino” di Massimo Troisi .

Tra le righe leggevo che il romanzo omonimo di Antonio Skàrmeta dal quale era stata tratta l’ultima pellicola di Massimo, era nato dapprima come testo teatrale e messo in scena con  successo in un teatro di Berlino.

Tale notizia mi incuriosì non poco e da quel giorno mi attivai per ricercare la “versione teatrale” del romanzo  “Il Postino di Neruda”.

La ricerca non fu facile poiché anche le librerie e le biblioteche più fornite non erano a conoscenza di tale opera.

Fu grazie all’aiuto dell’amico attore gallese, Edward Jonathan Roberts, il quale mi suggerì di rivolgermi ad una fornitissima biblioteca teatrale in Germania.

Detto, fatto.

Scrissi alla libreria se erano in possesso di tale testo teatrale e, dopo appena solo quindici giorni, mi vidi recapitare a mezzo corriere, il copione scritto in lingua tedesca del testo teatrale di Antonio Skàrmeta “Ardiente Paciencia” (titolo originale poi mutato per il romanzo nel “Il Postino di Neruda”).

Tale testo, che conservo gelosamente, mi è stato poi autografato, con non poca meraviglia, dall’autore Antonio Skàrmeta in occasione di una sua partecipazione ad una edizione del Premio Massimo Troisi della Città di San Giorgio a Cremano.

ARDENTE PASSIONE

Regia: Costantino Punzo & Peppe Carosella

Con: Aurelio De Matteis, Peppe Carosella, Fortuna Liguori, Silvana Vajo, Pino Pino, Loredana Di Martino.

Direzione di scena: Bianca Renzi

Foto di scena: Nina Borrelli ph

Venerdì 12 dicembre ore 21.00

Sabato 13 dicembre ore 18.30 e ore 21.00

Domenica 14 dicembre ore 18.30

Venerdì e sabato pomeriggio 10€ sabato sera e domenica 12€

Teatro Il Primo 

Viale del Capricorno 4, Colli Aminei (Napoli)

Info e prenotazioni: segreteria@teatroilprimo.it 0815921898/ 3428306707/ 327 88 41 935

Addetto stampa: Emma Di Lorenzo m.emmadilorenzo@gmail.com 3394290222