THE NIRO IN TOUR: 24-25/10 MODENA, 28/10 MILANO, 30/10 SALERNO, 31/10 REGGIO CALABRIA, 01/11 CATANIA, 13/12 PRATO

theniro_magliocchetti_web“1969”

THE NIRO

(2014 – ETICHETTA / DISTRIBUZIONE: UNIVERSAL)

 

 

Talentuoso e visionario, The Niro trova dal vivo la sua dimensione ideale. Per lui, da fine ottobre, una serie di concerti che toccheranno diverse regioni d’Italia.

Una buona occasione per dare veste live all’ultimo lavoro in studio “1969”, il primo in italiano del songwriter romano.

 

 

 

PROSSIMI CONCERTI

 

Venerdi 24 e Sabato 25 Ottobre 2014

PISCINA DI VIGNOLA – STONES CAFE’ – VINOLA (MO)

 

Martedi 28 Ottobre 2014

GATTO’ – MILANO

 

Giovedi 30 Ottobre 2014

BAR PINO – CAMPAGNA (SA)

 

Venerdi 31 Ottobre 2014

BLUE DHALIA – MARINA DI GIOIOSA JONICA (RC)

 

Sabato 1 Novembre 2014

MERCATI GENERALI – ” Tutti i Santi Giorni” – CATANIA

 

Sabato 13 Dicembre 2014

EX CHIESA DI SAN GIOVANNI – PRATO

 

 

The Niro ha presentato “1969“ a:

 

REPUBBLICA.IT MUSIC CORNER con Ernesto Assante

live e intervista il 4 Marzo 2014

http://video.repubblica.it/rubriche/webnotte/da-sanremo-a-webnotte-the-niro-canta-1969/158077/156570

 

RADIO RAI1 – KING KONG

Live + Intervista il 28 Maggio 2014

http://www.radio1.rai.it/dl/portaleRadio/media/ContentItem-5a131c74-6477-4c0f-8169-71eb6c32bce7.html

 

RADIO 2 – MOBY DICK

live e intervista il 26 Maggio 2014

 

The Niro ospite a Rocksteria. Rivedi l’esibizione su Repubblica.it

http://video.repubblica.it/edizione/roma/rocksteria-finale-di-stagione-con-the-niro/166705/165193

 

FUNWEEK

live e intervista il 28 Maggio 2014

 

RAI ISORADIO

intervista il 17 Giugno 2014

 

RAI STEREONOTTE

Intervista + LIVE  il 17 Giugno 2014

 

RADIO 2 – RATAPLAN

intervista il 2 Luglio 2014

 

RADIO 1 – PRIMA DI TUTTO

intervista il 2 Agosto 2014

 

RADIO 1 – MUSIC CLUB

live e intervista il 18 Agosto 2014

http://www.radio1.rai.it/dl/portaleRadio/media/ContentItem-bef08a62-bfd2-4af2-8a41-11bd5cee09f4.html#

 

 

 

Il video del suo ultimo singolo “Ruggine” è uscito in anteprima su Repubblica.it

http://video.repubblica.it/spettacoli-e-cultura/the-niro-ruggine/166758/165246

 

E’ stato in Playlist Su RadioRai 1 e RadioRai2 e molte altre testate radiofoniche su tutto il territorio nazionale.

 

Inoltre The Niro è stato in copertina sul numero di giugno del mensile musicale EXITWELL

 

 

 

 

THE NIRO – 1969

1969 è il quarto album di THE NIRO, il primo ad essere stato interamente scritto e cantato in italiano. Arriva in un 2014 importante e prolifico; lo scorso febbraio ha partecipato con la canzone “1969” al 64mo Festival di Sanremo nella categoria “Nuove Proposte”; il regista statunitense JAMES MCTEIGUE (“V per vendetta”, “Ninja Assassin”, “The Raven”) lo sceglie per curare la colonna sonora del cortometraggio “Caserta Palace Dream”, con protagonista il premio Oscar RICHARD DREYFUSS, uscito a Marzo 2014; sempre sul fronte cinematografico – settore che lo vede estremamente attivo – il brano “London Theatre (presente nel cd “Best wishes” del 2010) è parte della colonna sonora del film “Più buio di mezzanotte” opera prima del regista Sebastiano Riso, presentato al Festival di Cannes 2014.

“1969” è prodotto da Roberto Procaccini e Gianluca Vaccaro, insieme allo stesso The Niro. Undici brani che raccontano un microcosmo denso di sentimenti ed emozioni personali, uno spaccato di vita in cui testi impregnati di gioia, rabbia, dolore, lotta, sono avvolti da arrangiamenti musicali spesso in totale contrapposizione con i temi affrontati, azione consapevole volta a creare due piani emozionali contrastanti.

E’ certamente il disco più “pop” del cantautore, che sceglie la scrittura in italiano, dopo un decennio di composizione in inglese, e di rendere le sue canzoni più dirette, mantenendo altissimo il livello della sua musica.

The Niro è uno straordinario polistrumentista, che nel disco suona buona parte degli

strumenti in ogni brano. Tuttavia alcuni ospiti danno un prezioso contributo in alcune tracce del disco; tra questi MATTIA BOSCHI, violoncellista dei Marta sui Tubi, i batteristi CRISTIANO MICALIZZI e PUCCIO PANETTIERI, il bassista MAURIZIO MARIANI.

E’ attualmente in programmazione radiofonica il nuovo singolo di The Niro, da titolo “Ruggine”. Il brano, il secondo estratto dall’album, è accompagnato anche da un video che uscirà il prossimo 27 maggio, girato nel deserto della California dal regista ANDREA GIACOMINI (già regista di video per Fatboy Slim, Cinematic Orchestra, Gnarls Barkley), il quale ha già firmato per The Niro diversi video. Il video vede anche la partecipazione dell’attrice Romina Carrisi.

 

SCALETTA CD:

L’EVOLUZIONE DELLA SPECIE

1969

RUGGINE

QUALCOSA RESTERA’

NON RIESCO A MUOVERMI

ORMAI

VANITA’

PINDARO

COLPA MIA

NEWTON

EROE

 

 

HANNO SCRITTO DI “1969”

 

A prescindere da Sanremo, sembra che il passaggio alla propria lingua abbia giovato all’estroso songwriter e polistrumentista romano […] Senza considerare che la forza di Davide Combusti sta specialmente in quella voce angelica e proprio in quelle melodie che gli consente di disegnare. Menzione speciale va alle orchestrazioni e agli arrangiamenti.

RUMORE Luglio 2014 – Barbara Santi

 

Un disco che racchiude dunque tanti spunti diversi. Che strizza l’occhio a tanti pubblici,  coniugando il brano perfetto per la radio con lo slancio creativo su cui moltissimi faranno skip. Un lavoro d’alta qualità, senza sbavature.

ROCKIT Luglio 2014 – Sara Scheggia

 

 

Voce alta e particolarissima, sound internazionale, album degno di scalare classifiche europee, testi che coniugano intimismo e riflessione sociale, suoni perfetti tra chitarre acustiche e accellerazioni rock. The Niro è un grande musicista.

OUTSIDER Giugno 2014 – David Drago

 

 

Combusti è un grande artista, completo, originale, dall’identità musicale e vocale ben definita e affascinante e questo lavoro nel complesso, al netto di qualche minimo, naturale momento di soggettivo appannamento, ne è l’ennesima dimostrazione.

MESCALINA Marzo 2014 – Ambrosia J. Imbornone

 

Questo cantautore e polistrumentista ci regala 11 brani scritti con cura, passione e genialità, e che non fanno sentire l’esigenza di ascoltare i blasonati artisti britannici

PAGINA99 5 Maggio 2014 – Saverio Caruso

 

Risultato finale: un’opera completa generata da origini Rock, canalizzate e controllate da una mentalità responsabile ed intelligente.

SPAZIOROCK Marzo 2014 – Francesco De Sandre

 

Sarà che l’italiano predispone un po’ di più all’introiezione nei testi del disco, sarà che la musica, affezionata ormai ai tempi dispari e alle batterie dai tempi propri, come l’essere umani, sembra diventare il respiro di certe storie, alle volte più affannato, altre volte fermo, altre ancora più rarefatto. Allora sarà facilissimo cadere nell’empatia pura con chi ascolta. Con chi sa ascoltare. Con chi vuole ascoltare. Con chi ha bisogno di ascoltare.

KALPORZ Marzo 2014 – Elisabetta De Ruvo

 

The Niro risulta un artista incredibilmente coerente, che non usa scorciatoie e che si svela a cuore aperto all’ascoltatore attraverso la sua musica

SHIVER Aprile 2014 – Marinella Mangione

 

La musica di 1969 è l’ennesimo esempio di ricercatezza formale, con il consueto amore per gli arditi incastri ritmici con cui da sempre The Niro ama stupire.

FREEQUENCY – Luca Cacciatore

 

Ad ogni ascolto questo album da nuove vibrazioni, come nel caso di Ruggine che col suo falsetto riesce a far provare sensazioni indissolubili. […] Energia, melodia, elevazioni vocali e ritmica spezzettata […] un album imperdibile.

ROCKSHOCK – Fabio Busi

 

 

 

 

THE NIRO – BIOGRAFIA

 

Davide Combusti, in arte The Niro, nasce a Roma nel 1978.

Cantautore e polistrumentista, Davide sviluppa sin dall’inizio il proprio percorso musicale attraverso una grande attività live, che lo porta a dividere il palco con tanti nomi illustri del panorama musicale mondiale come Deep Purple, Lou Barlow, Badly Drawn Boy, Amy Winehouse, Carmen Consoli, Zephyrs, Okkerville River, Isobel Campbell, Sondre Lerche, Tom Hingley degli Inspiral Carpets, TKO.

 

In poco tempo, complice un tour negli Stati Uniti, The Niro viene chiamato a partecipare al

tributo mondiale in onore di Elliott Smith organizzato dalla Radio dell’Università di Boston, e viene poi scelto da Chris Hufford, manager dei Radiohead, per cantare nel progetto Anti Atlas, prodotto insieme a Ned Bigham.

 

Nel 2007 viene notato dalla Universal, divisione internazionale, che gli propone un contratto in cast; a seguito di ciò, pubblica dapprima un EP, “An Ordinary Man”, seguito pochi mesi dopo dall’album di debutto omonimo, “The Niro”, il cui artwork porta la firma dall’artista newyorkese Mark Kostabi (già autore delle cover di “Use Your Illusion I” dei Guns ’n’ Roses e di “¡Adios Amigos!” dei Ramones). Tutti i brani sono in lingua inglese.

 

Nel 2008 partecipa al Concerto del Primo Maggio a Roma, mentre un mese dopo si esibisce a Losanna in occasione della Festa Europea della Musica, e nello stesso anno viene premiato come Artista Rivelazione dell’Anno al Meeting delle Etichette Indipendenti. Nel 2009 si esibisce in tutta Europa e infine viene invitato a Los Angeles, Stati Uniti, per la prima edizione dell’H(It) Week Festival, insieme a Subsonica, Negrita e Franco Battiato tra gli altri.

Nel 2010 esce il suo secondo album, “Best Wishes”, di nuovo cantato interamente in lingua inglese. L’album viene presentato nell’ambito del prestigioso South By Southwest Festival di Austin, Texas, e il lungo tour che ne segue vede The Niro esibirsi in Italia e all’estero, in un occasione dividendo il palco con Jønsi, voce dei Sigur Ros, e con i Kings Of Convenience. Parallelamente, The Niro muove i primi passi nell’ambito della cinematografia cominciando a scrivere colonne sonore.

Nel 2011 firma le musiche di “Disoccupato in affitto” di Pietro Mereu e Luca Merloni, e poi di “Mr. America” di Leonardo Ferrari Carissimi. Sempre nel 2011 la CNN lo invita a raccontare la città di Roma attraverso la sua musica per un documentario tutt’ora trasmesso dal canale statunitense.

 

Nel 2012 esce “The Ship”, pubblicato da Viceversa Records, pubblicato in solo vinile e distribuito da EMI. The Niro nel frattempo fa il suo esordio come autore firmando “Medusa” per Malika Ayane e “Sogno d’estate” per Nathalie.

 

Per tutto il 2013 lavora in studio al nuovo album. E’ un grande passo nella carriera dell’artista romano perchè, a differenza delle precedenti opere, il disco è interamente scritto e cantato in italiano.

 

Durante le registrazioni The Niro viene scelto dal regista statunitense James McTeigue (“V per vendetta”, “Ninja Assassin”, “The Raven”) per curare la colonna sonora del cortometraggio “Caserta Palace Dream”, con protagonista il premio Oscar Richard Dreyfuss, uscito a Marzo 2014.

 

“1969” è il titolo dell’album, ma anche del brano che ha interpretato e che lo ha visto protagonista, sul palco dell’Ariston, nella categoria Nuove Proposte al 64mo Festival di Sanremo.

 

Il singolo 1969 è stato in playlist in moltissime radio in tutta Italia, risultando uno dei brani più programmati fra quelli delle nuove proposte sanremesi. Il video, anch’esso diretto dal regista Andrea Giacomini, visibile a questo link:

https://www.youtube.com/watch?v=7Of1suXmreQ

 

Il brano, “Ruggine”, secondo estratto dall’album, è accompagnato anche da un video  girato nel deserto della California dal regista ANDREA GIACOMINI (già regista di video per Fatboy Slim, Cinematic Orchestra, Gnarls Barkley), il quale ha già firmato per The Niro diversi video. Il video vede anche la partecipazione dell’attrice Romina Carrisi.

http://video.repubblica.it/spettacoli-e-cultura/the-niro-ruggine/166758/165246

 

DISCOGRAFIA:

 

  • 2008 – The Niro (Universal)
  • 2010 – Best Wishes (Universal)
  • 2012 – The Ship (ViceVersa Records)
  • 2014 – 1969 (Universal)