Teatro Diana 2017/2018, una stagione ricca di novità

Teatro Diana

Dopo un’annata da record, il Teatro Diana di Napoli presenta la sua nuova stagione teatrale

La stagione teatrale 2016/2017, da poco conclusa, ha rappresentato per il Teatro Diana un anno di grandi successi. Un record di incassi dovuto ai circa 178.000 spettatori che, con i 9.140 abbonati, hanno contribuito alle 258 aperture dio sipario che si sono susseguite.

È evidente che il Teatro Diana rappresenta una proposta teatrale nuova nel panorama napoletano, che riesce ad attrarre appassionati e non, con scelte che affiancano drammaturgie pop a testi di profondo spessore.

Sulla base dei numeri della scorsa stagione sono state gettate le fondamenta per la nuova (38° di prosa), con un occhio all’avvicinarsi del 2018 ed alla celebrazione degli 85 anni di ininterrotta attività, peculiarità unica dello scenario teatrale partenopeo.

La stagione sarà aperta da Gino Rivieccio con “Cavalli di ritorno”, testo scritto da Cassini e Verde, che andrà in scena dal 12 Ottobre. Seguirà Massimo Ranieri, dal 31 Ottobre, con “Malia” ed il suo viaggio nella magia e nel fascino della musica, accompagnato da musicisti di grande talento. Per la prima volta al Teatro Diana giungerà Laura Morante con una rivisitazione del celebre testo di Goldoni intitolato “La locandiera B&B”, in scena dal 6 Dicembre. Biagio Izzo sarà in scena dal 19 Dicembre con “Dì che ti manda Picone”, spin off/sequel del film di Nanni Loy. Dal 9 Gennaio il teatro ospiterà una vera e propria festa di musica con “La parola canta” di Peppe e Toni Servillo accompagnati dai Solis String Quartet. “Biografia in musica, appunti di viaggio” è lo spettacolo che debutta il 24 Gennaio e che vede come protagonista Lina Sastri. Peppe Barra e Nando Paone avranno il compito di portare in scena “Don Chisciotte”, riscritto da Maurizio De Giovanni, in scena dal 7 Febbraio. Dal film di Dino Risi nasce “Operazione San Gennaro, la leggenda”, che debutta il 14 Marzo con protagonista Massimo Ghini. Recita Francesco Cicchella, dirige Gigi Proietti, “Millevoci Tonight Show” è uno degli spettacoli di spicco di questa stagione, in debutto il 4 Aprile. Si entra nella storia di un laboratorio di fisica di Copenaghen con “Il prezzo” rappresentato da Umberto Orsini e Massimo Popolizio, in scena dal 25 Aprile. “Non mi hai mai detto ti amo”, poi, chiuderà la stagione teatrale con Lorella Cuccarini e Gianpiero Ingrassia dall’8 Maggio in scena.

Fuori abbonamento, invece, ritornano Vincenzo Salemme con lo spettacolo da record “Una festa esagerata” e Carlo Buccirosso con “Il pomo della discordia”, con Eugenio Bennato e il concerto “Lungo la strada del mondo”.

Tra le novità di quest’anno “Opera Talk Show”: un’apertura del teatro Diana all’opera lirica a cura di Riccardo Canessa, il quale condurrà per mano il pubblico attraverso i segreti musicali e letterari dei più celebri titoli della storia del Melodramma.  Continuerà, con la V edizione, “L’incontri al Diana”, l’aperitivo culturale del sabato mattina destinato agli appassionati di narrativa con ingresso gratuito.

Il Teatro Diana continua il percorso iniziato quasi 85 anni fa, proponendo un’offerta a 360° che riscopre il teatro non solo in quanto struttura drammaturgica ma come polo culturale che, grazie a iniziative di grande qualità, raccoglie un bacino d’utenza sempre in fermento.

a cura di Savio De Marco

About Salvatore De Marco

Salvatore De Marco nato il 18/10/1992 a Napoli. Tutti lo conoscono come Savio De Marco. Diplomato al Liceo Classico Vittorio Emanuele II di Napoli. Laureando presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II in Scienze Politiche. Ama l’arte, la filosofia e la scrittura e il teatro, appassionato di cinema e fumetti. Coordinatore e Regista di una compagnia amatoriale teatrale “Pazzianne & Redenne” formata totalmente da giovani. Milita in un’associazione culturale “ViviQuartiere Napoli” attiva nella riqualificazione del nostro territorio.