Teatro delle Folli idee – Comunicato stampa 15- Tutto pronto per la Seconda stagione teatrale dalle Folli idee

Calendario Seconda Stagione teatrale dalle Folli ideeComunicato stampa

n° 15 del 19/01/2015

9 spettacoli, 5 dei quali a cura di compagnie da più parti della regione

Tutto pronto per la Seconda stagione teatrale dalle Folli idee

Il taglio del nastro, domenica 25 alle 19, con “La follia…prima”

 

GRAZZANISE – In questo inverno spento e quasi privo di attività per il nostro paese, il Teatro delle folli idee, diretto  da Antonio Nardelli, si prepara a dare vita, in collaborazione con l’Associazione  Giovanile Culturale  Teens’Park Grazzanise, a una seconda stagione teatrale, dopo il successo della precedente edizione, che avrà luogo da domenica 25 gennaio, fino al 17 maggio prossimo. Quali le novità di quest’anno? Saranno chiamate ad esibirsi compagnie teatrali esterne, provenienti da più zone della regione, alcune delle quali con un background fatto anche di successi nazionali, che contribuiranno a creare un’atmosfera diversa serata per serata, donandoci ogni volta emozioni diverse. Gli spettacoli – che andranno tutti in scena dalle 19.00 nell’aula magna della scuola media statale “Can. Gravante” – saranno 9, di cui “solo” 4 portati in scena dagli allievi del “Teatro delle folli idee”.

A dare il via, il 25 gennaio, il Teatro delle folli idee, che porterà in scena “La follia…prima” di Antonio Nardelli. “In occasione della Giornata della Memoria, la compagnia del Teatro delle Folli Idee ha pensato di portare in scena per voi una piccola rievocazione di ciò che è stata la Shoah. Gli attori affronteranno alcuni aspetti dell’accaduto che in pochi vi racconteranno; verrà data voce al “piccolo popolo”, a coloro che sono morti senza che nessuno se ne accorgesse, sposteranno il centro dell’attenzione su chi ha vissuto il genocidio prima dei campi di sterminio” dichiara, a riguardo, Nardelli.

A questo spettacolo, come da calendario, seguirà, l’1 febbraio, la compagnia teatrale “La mansarda – Teatro dell’orco” di Caserta, con “A stracci,a pezzi, a morsi, a cenci, a ciocche!” con Maurizio Azzurro e Paola Maddalena. L’8 febbraio tornerà in scena la compagnia grazzanisana con “Gennareniello” di  Eduardo De Filippo, regia di Antonio Nardelli. Quarta in lista, la compagnia Teatro nel baule, da Napoli, con lo spettacolo “Che fine ha fatto il Principe Azzurro?”, che sarà di scena il 22 febbraio. L’8 marzo sarà di nuovo la volta del Teatro delle Folli idee con “Assurdo”, cui seguirà, il 22 marzo, “Migranti”, messo in scena, con la regia di Carmine Califano, dal Collettivo Acca di Pagani (Sa). Il 19 aprile, poi, sarà la volta del “Teatro civico 14” di Caserta, che offrirà al pubblico “Napoli 1647. Rivoluzione d’amore” di Marilena Lucente, cui seguirà, il 3 maggio, “Pedro Felipe” di Emanuele Tirelli con la regia di Mario Gelardi, interpretato dalla compagnia Nuovo teatro Sanità, di Napoli. A chiudere, ci penserà la compagnia Teatro delle folli idee, che, il 17 maggio, andrà in scena con “Il berretto a sonagli” di Luigi Pirandello, con regia di Antonio Nardelli.

Chissà quali sorprese ci riserveranno questi spettacoli, che non fanno altro che arricchire la cultura del paese,  che in questo momento non è al suo apice.

Ufficio Stampa “Teatro delle Folli idee”