Quattro tartarughe saranno liberate sulle coste del Litorale Domitio

caretta-caretta-litorale-domitio-informareonline

Grazie all’attività degli esperti del Centro Ricerche Tartarughe Marine della SZN di Portici, il 21 Settembre in contemporanea sul Litorale Domizio (Lido Don Pablo a Castel Volturno, Lido Prisconte a Mondragone) saranno effettuate due liberazioni di 4 esemplari di tartarughe.

Per la liberazione a Castel Volturno saranno presenti i collaboratori ENPA – Ente Nazionale Protezione Animali; mentre per la liberazione a Mondragone sarà presente l’Associazione ARDEA

Per promuovere un messaggio di difesa e prevenzione dell’ecosistema marino, saranno esposti anche i materiali recuperati durante le cure eseguite sulle tartarughe. Parliamo di tutti gli oggetti ingeriti e defecati, come lenze da pesca, ami, spazzatura di plastica, resti di cibo naturale. Ciascuna testuggine, prima della meritata corsa verso il mare, sarà ammirata e salutata dagli studenti di Castel Volturno e di Mondragone degli Istituiti che hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa. Per la fortunata occasione, un esemplare di tartaruga marina, che verrà liberata verso le acque di Mondragone, sarà dotata di un apparecchio trasmettente GPS/GSM che registrerà preziosi dati sul profilo di temperatura dell’acqua e la profondità d’immersione dell’animale, attraverso semplici messaggi di testo (SMS). Ciascun movimento sarà registrato e monitorato dal sito della SZN www.szn.it e aggiornato settimanalmente. Con questa nuova tecnologia si riuscirà ad ottenere dati di distribuzione e comportamentali sufficienti alla elaborazione della prima mappa dettagliata sull’utilizzo di questi esemplari delle aree costiere del Mediterraneo occidentale.

di Emilio Pagliaro
emiliopagliaro82@gmail.com