Tante chiacchiere … passerelle inutili, e Castel Volturno

72468_1469522973143_8220441_n 1264355_685435431467081_1841494317_o 1174854_583233898400031_1960277105_n ottima frase OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERAEgregio Alessandro, ti ringrazio della comunicazione e dell’impegno profuso, che so che viene dato unicamente nell’interesse del territorio…; Ma NON posso e NON voglio partecipare a nessun evento, se prima non vengono convocate e ufficializzate TUTTE le consulte, ed in modo particolare quella ambientale e qualità della vita… ed il tutto per avere pari dignità e rispetto tra le associazioni.Non è possibile organizzare convegni e passerelle, quando sul territorio manca ogni tipo di controllo e tutti a festeggiare il carnevale mentre tutto crolla.Tutti i giornali stanno parlando di rifiuti radiottivi nei nostri laghetti e al confine con il Lago Patria, ma i mezzi d’informazione scrivono ISCHITELLA CASTELVOLTURNO  …e l’amministrazione risulta completamente assente nel ricevere e dare comunicazioni UFFICIALI, visto che da nostre informative private NULLA è stato rinvenuto… “ma noi non siamo una fonte ufficiale.”

Siete a conoscenza che da giorni non viene svolto nessun servizio di spazzamento sul territorio? Che il personale… la maggioranza è stato mandato in ferie?
Diventa evidente che il territorio manca di controllo dopo che è chiamato all’ufficio ecologia… e sono soli…

Pertanto questa è la nota inviata al commissario dott. Contarino e ritengo che queste siano le priorità … sperando che le forze politiche e sociali le facciano proprie.

Cordiali saluti a tutti


Gentile Commissario dott. Contarino ed uffici delegati, vengo ad informarVi che da giorni gran parte di pinetamare non viene spazzata…tranne la parte esclusiva del centro…
Nella Piazzetta delle Feste, uno dei pochi posti dove i bambini possono giocare …. ci sono strade che da giorni non vengono spazzate…e ciò non è assolutamente giustificabile…
a quanto le contestazioni di metodo e di merito?
Ho chiesto al “vecchio” e bravissimo spazzino che veniva con coscienza e professionalità… e mi ha riferito che è rimasto da solo e gli altri sono tutti in ferie… il nuovo capo squadra “sembra” che abbia indicazioni
di sistemare il cantiere …Tutto bene, se pur fatto unicamente dopo denunce gravissime degli stessi operai (di cui, come organo d’informazione locale,  informati per conoscenza ), ma se si continua a minimizzare i servizi… con uomini e mezzi… massimizzando unicamente gli “utili” dell’azienda …che continua “incontrollata” a gestire un servizio insufficiente. Si ricorda che in questi giorni sono usciti i dati certificati dalla regione Campania per il 2013… siamo all’onorevole penultimo posto con il 9% (su 104 comuni casertani e pagando circa 10 milioni di euro) di differenziata (contro il 65% per legge)  …
Il tutto, e se non si provvederà immediatamente, sarà difficile comprendere il perchè, questa azienda, mandata via  da vari comuni, (vedi Mondragone … passata immediatamente al 45% di differenziata con il nuovo servizio-contratto)….a Castel Volturno, con un fallimento totale e denunce “delicatissime” in atto, di cui Lei ne ha ampia conoscenza, continua senza nessun miglioramento o investimenti evidenti a continuare a fare il servizio… Chiedo un Suo intervento immediato, possibilmente una gentile risposta e un incontro anche pubblico qualora possa essere utile…diversamente mi verrò “costretto” a fare un informativa pubblica .
Infine, se possibile, per trasparenza e incitamento alla legalità, chiedo la pubblicazione sul sito del  Piano Industriale affinchè tutti possano rendersi conto delle “mancanze” contrattuali di cui parlo.La saluto augurandole buon lavoro

Tommaso Morlando
Ma veramente siamo ciechi? Sul territorio n    

About Tommaso Morlando

Giornalista pubblicista - Fonda il "Centro studi officina Volturno" nel 2002 e di conseguenza anche il Magazine INFORMARE. In un territorio "difficile" è convinto che attraverso la cultura e l'impegno civico sia possibile testimoniare la legalità contro ecomafie e camorra. Liberi e indipendenti da ogni compromesso personale e partitico. Il nostro scopo è quello di fare corretta e seria informazione, dando voce ai più deboli e alle "eccellenze" dei nostri territori che RESISTONO. Abbiamo una storia ancora tutta da scrivere e da raccontare, ma la faranno i nostri giovani...ormai il seme è germogliato e la buona informazione si sta autodiffondendo.