Templates by BIGtheme NET

Tag Archivi: nucleare

SOGIN HA CONCLUSO A CAORSO IL PIÚ GRANDE INTERVENTO DI BONIFICA REALIZZATO IN ITALIA ALL’INTERNO DI UN SITO NUCLEARE

  Completato lo smantellamento e la decontaminazione dei componenti dell’edificio turbina Rimosse 9.400 tonnellate di metallo, il 62% di quelle presenti, circa il peso della torre Eiffel Nel 2011 Sogin ha ottenuto il miglior risultato sull’avanzamento delle attività di smantellamento da quando è stata costituita 11 giugno 2012 Sono terminati nella centrale nucleare di Caorso, la più grande in Italia, ...

Leggi Articolo »

Centrale del Garigliano, presto la gara per il camino

Sessa Aurunca. La SOGIN (Società Gestione impianti nucleari) s.p.a. ha presentato oggi il proprio piano industriale relativo al prossimo quinquennio e numerose sono le informazioni ivi contenute relative al programma di decommissioning dei siti nucleari presenti sulla Penisola e l’individuazione del Deposito nazionale dei rifiuti tossici radioattivi. In particolare è rilevante come la SOGIN abbia previsto per i prossimi mesi, ...

Leggi Articolo »

Referendum, l’intervista integrale a Giulia Casella (Legambiente)

Come promesso pubblichiamo la versione integrale dell’intervista a Giulia Casella, presidente Legambiente Sessa Aurunca, pubblicata sull’ultimo numero di Informare – Luglio 2011 La grande battaglia contro il nucleare si può dire totalmente conclusa? “Dopo il deciso NO degli Italiani all’energia nucleare, non si può ancora dire che la partita sia chiusa. C’è l’intera problematica degli smantellamenti, del più volte annunciato ...

Leggi Articolo »

Slow Food Sessa Aurunca: “Non mangiare il futuro”

Lo scorso 4 giugno 2011 presso l’agriturismo Badevisco, sito in Ponte di Sessa Aurunca, si è tenuta la serata di degustazione e discussione “Non mangiare il futuro” a cura del gruppo Slow Food Giovani Massico e Roccamonfina. Durante la serata sono state relazionate le tematiche referendarie e sono stati mostrati filmati illustrativi sui quesiti in discussione il prossimo 12 e ...

Leggi Articolo »

Nucleare, le analisi di Giulia Casella all’indomani di Fukushima

Per noi del Garigliano, non c’è bisogno dell’onda d’urto emotiva della tragedia del reattore di Fukushima, per dire NO all’energia nucleare. Nella centrale del Garigliano abbiamo sfiorato il massimo incidente nel 1979, in seguito a una grave alluvione. L’acqua era già penetrata nei piani interrati dei serbatoi. Arrivò anche un mezzo anfibio dei pompieri per mettere in salvo parte del ...

Leggi Articolo »

Nucleare. Casella (Legambiente): “Preoccupati perché la Campania è per il si”

Sessa Aurunca. Il Circolo di Sessa Aurunca di Legambiente comunica alla popolazione tutta la propria insoddisfazione per le ultime vicende inerenti il nucleare in Italia ed in Campania. Giulia Casella, responsabile dello stesso, ci ha inviato la seguente nota: “Apprendiamo con preoccupazione che, nella Conferenza Stato-Regioni sulla scelta dell’energia nucleare, la Campania sia una delle quattro regioni che hanno espresso ...

Leggi Articolo »

Nucleare, l’Anci dice si: Legambiente Sessa Aurunca non ci sta

Nella Conferenza Unificata ANCI-Cipe del 13 gennaio scorso, per discutere sulla definizione della tipologia d’impianti per l’energia nucleare, la Delibera Cipe viene approvata, col parere favorevole del vice-presidente dell’ANCI Salvatore Perugini, mentre ci troviamo in una situazione che non ha trovato, finora, nessuna soluzione né al ritorno a “prato verde” di tutti i siti in cui si trovano i vecchi ...

Leggi Articolo »

Centrale del Garigliano, ok della Provincia per misurare la radioattività

Ok dalla Provincia di Caserta per la misurazione dei livelli radioattivi nei territori contigui alla Centrale Elettronucleare del Garigliano sita in località San Castrese del Comune di Sessa Aurunca. Finalmente una buona notizia per gli abitanti della Piana del basso Lazio- alto casertano, territorio nel quale è ubicata la “Centrale Nucleare del Garigliano”, che in questi ultimi due mesi è ...

Leggi Articolo »

Centrale del Garigliano, Sogin: sito temporaneo e da 10.000 metri cubi

SESSA AURUNCA. L’ex commissario straordinario di Governo Carlo Jean decise di realizzare un deposito temporaneo di scorie radioattive per la Centrale del Garigliano al fine di far avanzare il decommissioning. Una decisione che scatenò reazioni violente nell’opinione pubblica, con una netta opposizione al proposito. Era il periodo a cavallo tra il 2007 ed il 2008. Il progetto prevedeva la realizzazione di ...

Leggi Articolo »

Social Widgets powered by AB-WebLog.com.