SUMMER SCHOOL, LA “CLASSICA” CILIEGINA. E STASERA AL BELVEDERE LA VOCE E LE ATMOSFERE DI NOEMI.

summer school 2summer schoolsummer school1Dopo la pausa di ieri, necessaria per evitare problemi di mobilità legati alla visita di Papa Francesco a Caserta, oggi alle 15.00, nella Sala Meeting del Real Belvedere di San Leucio, seconda lezione della “International Violin Summer School” del LEUCIANA SUMMER FESTIVAL 2014, organizzato dalla Città di Caserta con il contributo di Regione Campania e Unione Europea.

I giovani talenti del violino ammessi alla Scuola (Annastella, Donatella, Giuseppe, Irene, Davide, Elisabetta, Vincenzo ed Eleonora) hanno dovuto confrontarsi con i brani di Wolfgang Amadeus Mozart, selezionati per loro dal Direttore, JAN DOBRZELEWSKI.

Da oggi lavorerò individualmente con ciascuno degli allievi”ha spiegato il celebre violinista “dedicando ad ognuno mezz’ora al giorno. E, al termine di ogni esibizione, chiederò ai ragazzi cosa ha catturato la loro attenzione. Non dovranno dirmi se il compagno o la compagna ha suonato bene o male, ma da cosa sono rimasti attratti. La musica è come una casa: qualcuno resta colpito dalla struttura, qualcun altro dall’estetica, qualcun altro ancora dal calore. Ma ogni elemento è importante” ha proseguito il Maestro Dobrzelewskie bisogna curare tutto: il ritmo, le variazioni, le sfumature. Prima di interpretare un brano, è fondamentale conoscere il musicista che l’ha scritto, il periodo storico nel quale è stato composto e a quale avvenimento si riferisce. Ogni studente dovrà identificare l’approccio giusto, a seconda che il pezzo sia classico, romantico, barocco o contemporaneo. E mentre io ascolterò gli studenti, uno ad uno, per dare loro consigli e indicazioni, chi vorrà potrà esercitarsi in una sala attigua, sotto la supervisione di un responsabile dell’Organizzazione, qualche minuto prima di eseguire il brano che gli ho assegnato. Dopo la prima lezione ho potuto capire i punti di forza e di debolezza di ognuno di loro. Nei prossimi giorni lavoreremo sodo per correggere le imperfezioni e consolidare il loro talento”.

Ancora tre giorni di lezioni e mercoledì 30 luglio, alle ore 18.00, nella Sala Meeting del Real Belvedere di San Leucio, i ragazzi potranno stringere tra le mani l’attestato di frequenza, firmato da Dobrzelewski. Poi, solo tre di loro, giudicati più meritevoli, si esibiranno in un originale “contest”, aperto al pubblico, al quale prenderà parte il Maestro, per la più “classica” delle ciliegine di una Rassegna ogni giorno più ricca di sorprese e di curiosità.

E intanto Ferdinandopoli si prepara ad accogliere l’inconfondibile voce di NOEMI, accompagnata sul palco da Bernardo Baglioni(chitarre), Marcello Surace (batteria), Gabriele Greco (basso), Michele Papadia (tastiere/hammond), Sara Jane Olog e Marta Capponi (backing vocals), che proporrà le rivisitazioni dei suoi più grandi successi e presenterà gli inediti del tour “Made in London”. Sarà un concerto ricco di atmosfere diverse, quelle che hanno ispirato l’album omonimo, uscito lo scorso 20 febbraio. Un disco che ha rappresentato per NOEMI un punto di svolta e che l’ha vista impegnata sia come autrice, che come produttrice. “Non so se questo disco mi renderà un’artista di successo, lo spero, ma sicuramente mi ha reso una persona e una professionista migliore” ha dichiarato Veronica Scopelliti, in arte NOEMI.

Domani sarà poi la volta di RON (28.07), a seguire quella di SAMUELE BERSANI (29.07) e a scrivere la parola “fine” sul Festival ci penseranno gli AVION TRAVEL (30.07).

Per tutti gli altri artisti ogni sera alle 19.00 l’Organizzazione metterà in vendita al botteghino allestito al Belvedere 100 biglietti con posto unico numerato al costo di 2 euro, senza diritti di prevendita.Per tutte le altre informazioni è possibile consultare www.leucianasummerfestival.it.

 

A tutti gli Organi di Stampa con gentile preghiera di diffusione

 

 

COMUNICATO n. 18

Caserta, 27 luglio 2014