SUL GELBISON PER PARLARE DI SALUTE E AMBIENTE

IMG-20150711-WA0026

Il Gelbison – o Monte Sacro – è un monte del Subappennino lucano (1.705 m s.l.m.) situato in provincia di Salerno, nel bacino Cilentano. È il quarto monte più alto della zona, preceduto dal Cervati (1.900 m), dal Panormo (cima più alta del gruppo degli Alburni, 1.742 m) e dal Faiatella (1.710 m). Situato al centro del Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano, contiguo ad est con la grande area forestale di Pruno, la cima si trova nel comune di Novi Velia. Sulla sua sommità sorge un maestoso Santuario su cui è posta una grande croce in metallo, visibile anche da Ascea quando illuminata. Oramai alla nona edizione in questa fresca ed unica cornice si è svolto l’11luglio il Convegno di Medicina Popolare, “La Dieta Eumediterranea uno stile di vita nell’evoluzione dei tempi”, organizzato dall’Associazione Medica M. L. Bianchini con l’Università Nuova Scuola Medica Salernitana con presidente il dott. Carlo Montinaro. Immancabili i saluti del padrone di casa il Rettore del Santuario Monsignore Carmine Troccoli, la presenza del collaboratore amministrativo del Comune di Novi Velia Walter Rovezzi e l’intervento dell’Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Stio prof. Massimo Trotta. Si sono susseguiti gli interventi del dott. Carlo Giardina, Giuseppe Avallone, Francesco Califano, Angelo Scarpa, Domenico Cassano, Giuseppe Manfredonia e della dott.ssa Mena Tagliamonte. In conclusione una performance di chiropratica di vasellami all’impronta del professore Francesco Capaldo Maestro d’arte.

 

IMG_20150711_105051