Spettacolo di beneficenza “Vedere al buio” presso il teatro Garibaldi di S. Maria Capua Vetere (CE)

Vedere al Buio OrizzontaleVedere al Buio VerticaleSpettacolo di beneficenza “Vedere al buio” presso il teatro Garibaldi di S. Maria Capua Vetere (CE)

 

Ancora una volta la Onlus Ciò che vedo in Città – ITALIA insieme al Centro Danze Daniela Rettore e in collaborazione con il Comune di Santa Maria Capua Vetere si impegna nella beneficenza proponendo il giorno 22 dicembre 2014 alle ore 21:00, nella programmazione degli eventi natalizi della Città, uno spettacolo teatrale dove l’intero ricavato servirà ad acquistare macchine dattilobraille che verranno regalate agli istituti scolastici sammaritani. L’evento si chiama “Vedere al Buio” in memoria di Sabrina Tavano.
Lo spettacolo diretto da Daniela Rettore e Donato Trepiccione prevede l’esibizione di numerosi artisti tra i quali Ida, i Parto da Napoli, CaserTango di Annamaria Villano e Mauro Más con il soprano Claudia De Simone, Giuseppe Luongo, il coro dell’Istituto Autonomo Comprensivo di San Prisco con le coreografie di Daniele Di Rauso, il MitreoFilmFestival con Paola Mattucci, il Centro Danze Daniela Rettore, la compagnia teatrale Così per Ridere di Claudio Merola, l’accademia musicale Real Music diretta dal Maestro Franca Volpicelli, la sfilata di moda bimbi di Chic for Kids con le coreografie di Francesca Savy, le acconciature a cura di Giuseppe D’Andrea, le foto di scena di Ino Menditto e la voce narrante di Luca Canzanella e la particolare dedizione del coreografo Massimiliano Calandro che ha realizzato per  l’occasione una coreografia inedita con in C.D.D.R. Dance Group dal nome EXILES.
“Dopo essere riusciti a regalare alla città di Santa Maria Capua Vetere una giostra per i bambini disabili, la voglia di fare beneficenza non si ferma ed insieme alla competenza e alla capacità organizzativa di Daniela Rettore, insegnante di danza e coreografa – dichiara il presidente della Onlus Donato Trepiccione abbiamo pensato e realizzato uno spettacolo che regalerà al pubblico mille emozioni contrastanti e degli attimi di riflessione cercando poi con il ricavato di alleggerire la condizione di chi non può vivere la normalità. Un forte ringraziamento va ai numerosi sponsor che hanno sostenuto l’iniziativa”.

“È una lodevole iniziativa – dichiara il sindaco Biagio Di Muro – che ancora una volta dimostra il grande spirito di solidarietà dei sammaritani, il ruolo proficuo del volontariato e il valore dell’operato quotidiano dell’associazione CCVIC. La sensibilità e l’attenzione per i problemi dei bambini meno fortunati è un merito del quale ringrazio pubblicamente tutti coloro che si sono impegnati per questa iniziativa”

“Sono onorata – dichiara Daniela Rettore direttrice dell’omonimo centro danze – per il compito affidatomi dai coniugi Tavano nel ricordare la piccola Sabrina e sono grata al Presidente della Onlus CCVIC Donato Trepiccione per il prezioso affiancamento e la forte sinergia ormai consolidata con questa splendida realtà associativa di cui faccio parte, grazie alla quale abbiamo attribuito uno scopo benefico al Memorial. Ringrazio tutti gli artisti che si sono proposti con entusiasmo e gratuità per l’ottima riuscita dell’evento.
Questa è la dimostrazione che l’arte si pone sempre in prima linea per la solidarietà, senza condizioni”.