S. Cipriano D’Aversa- SCUOLA … LUOGO DI DEMOCRAZIA VISSUTA PER UN FUTURO MIGLIORE

Terra dei Fuochi oggi, tanti anni fa Campania Felix e per il futuro, quale nome per il nostro territorio?

Una scuola di vita è rappresentata in San Cipriano D’Aversa, dal 1998 con il Liceo Scientifico “Emilio Gino Segrè“ che nell’anno 2006 ottiene la sua indipendenza didattica e amministrativa dal Liceo “Enrico Fermi“ di Aversa. L’istituto si propone alle famiglie ed al territorio come luogo di democrazia vissuta, in cui i giovani si sentono protagonisti nella costruzione delle basi della propria personalità e delle competenze durature e applicabili in qualsiasi tempo e dimensione. Il suo bacino racchiude 800 alunni provenienti dai comuni di Casal di Principe, San Cipriano D’Aversa, Villa Literno, Casapesenna, San Marcellino, Villa di Briano.

I suoi allievi hanno la possibilità di scegliere tra vari indirizzi: classico, scientifico ordinario, scientifico opzione scienze applicate, scienze umane e linguistico.

Vari i progetti e le attività didattiche che vengono portati avanti dai giovani studenti coadiuvati dal corpo docente, qualificato e professionale, grazie anche alle strutture che offre l’istituto quali un laboratorio di Fisica, di Scienze, di Linguistica, una palestra, un’Aula Magna e una Biblioteca.

Tra tutte queste iniziative si inerisce nell’anno 2011 il progetto “Ischool“ nato dall’idea dell’allora Preside Domenico Rosato, ora in pensione.

L’attuale Responsabile è la Professoressa Simona Ferraiuolo, docente di lettere.

Con questo progetto, gli studenti una volta collegatesi al sito, trattano poesie, racconti, storie della vita dei giorni nostri e tutto quello che riguarda la vita scolastica.

Il progetto ha lo scopo di preparare i giovani nel momento in cui, lasciata questa realtà scolastica, entreranno nel mondo universitario e successivamente quello professionale, tant’è, che la redazione nata con pochi giovani oggi risulta composta da 20 studenti.

Nell’anno 2014 il Liceo, grazie a questo progetto, si classifica tra i primi 100 a livello nazionale su 1625 giornali scolastici monitorati sul web e carta stampata, in relazione al “Premio Nazionale – Giornalista per un giorno“ organizzato dall’Associazione Nazionale di Giornalismo Scolastico – Targa d’Argento del Presidente della Repubblica in collaborazione con l’ALBO SCUOLA.

Nell’anno 2015, nell’ambito dello stesso Premio, il Liceo si classifica tra i primi 100 su 2325 giornali monitorati sul web e carta stampata. Analogo premio è stato assegnato anche per l’anno corrente.

Gli studenti del Liceo Segrè hanno inoltre realizzato un cortometraggio sulla Terra dei Fuochi dal titolo “Respiriamo le idee“.

Dal 1 Settembre 2015, la Dirigente Scolastica è Rosa Lastoria, alla sua prima esperienza dopo 23 anni di insegnamento.

La stessa giudica il servizio offerto, molto positivo, sentito e voluto dai giovani che raccoglie la scuola, i quali con questa esperienza scolastica cercano l’opportunità di attivare varie formazioni. La scuola, a detta della medesima, ha l’obbligo di diventare un centro di educazione di cittadini attivi per giovani che siano in grado di progettare e programmare il loro futuro. Si deve aprire al territorio per un volere generale, deve costruire una rete stabile aperta anche ad altre agenzie.

Alla domanda dello scrivente “Ha un sogno nel cassetto?“

Rosa Lastoria ha risposto : “Questa scuola rappresenti una concreta opportunità di crescita morale e civile per porre le basi al fine di realizzare il successo formativo di ogni studente, valorizzando le peculiarità di ognuno“

A cura di Antonino Colopresti 
a.colopresti@informareonline.com