Save the Children ad Aversa: Christmas Jumper Day il 16 dicembre

Domenica 6 novembre 2016, alle 10,00 presso la Libreria Il Dono, in Piazzetta Don Diana, il gruppo dei Volontari Save the Children di Aversa da poco costituito, si presenterà alla cittadinanza per promuovere sul territorio le iniziative e le attività volte alla promozione dei diritti dei minori, che vengono coinvolti e incentivati a partecipare nelle iniziative di promozione dei loro diritti. Questo si trova alla base di tutto il lavoro, come risposta alle emergenze ai progetti di accesso all’educazione.

Nell’occasione, presenterà l’evento del Christmas Jumper Day, un progetto internazionale che cerca di coinvolgere le scuole e i giovani in una gara di solidarietà. La presentazione prevede un vero e proprio evento, con giochi ed attività che coinvolgono tutti, all’insegna del divertimento e si procederà alla raccolta di adesioni al gruppo. A seguire, si illustrerà il Christmas Jumper day fornendo tutte le info su come usare il kit che arriverà gratuitamente a chi ne farò richiesta e suggerimenti su come organizzare la festa Jumper. Tra simulazioni e dimostrazioni con i bambini presenti, con il “facciamo il jumper”, tutti saranno invitati a giocare e a divertirsi, cogliendo appieno lo spirito dell’iniziativa e a trascorrere una giornata all’insegna dell’allegria. La giornata, si chiuderà con Buffet Aperitivo Jumper per grandi e piccini.

Save the Children è stata creata il 19 maggio 1919, nota come rete di associazioni umanitarie nazionali facenti capo a International Save the Children Alliance, organizzazione non governativa con sede a Londra. Il disagio sociale e la povertà economica ed affettiva che affligge tante famiglie e bambini nell’Agro Aversano, ha spinto, un gruppo di attivisti e volontari, a portare una delle più importanti organizzazioni mondiali che si occupano di minori sul nostro territorio.

Il diritto all’educazione è la premessa fondamentale per lo sviluppo ed è lo strumento più valido per combattere povertà, emarginazione e sfruttamento. L’ associazione dei volontari lavora per garantire questo diritto a tutti i bambini senza alcuna discriminazione, a partire dalle ragazze, dai minorenni con disabilità e dai gruppi etnici minoritari. Sviluppa progetti di nutrizione, prevenzione, assistenza materno-infantile e informazione sulla salute per assicurare le cure necessarie a madri e bambini, per combattere la malnutrizione e assistere le donne e i neonati prima, durante e dopo il parto, affinché nessun bambino muoia per cause prevenibili. Implementa progetti di sviluppo, contrasto alla povertà e microcredito soprattutto a beneficio di giovani e donne, che possano incentivare la crescita delle comunità in modo sostenibile e duraturo.

Milioni di bambini in tutto il mondo sono ancora oggi vittime di forme di sfruttamento e abuso, quali la tratta, l’abuso sessuale, il lavoro minorile, l’utilizzo come soldato, i maltrattamenti e le punizioni corporali. Lo scopo di questa iniziativa è quello di proteggere i bambini e gli adolescenti da ogni forma di sfruttamento offrendo opportunità educative e professionali, supporto psicofisico, protezione e sicurezza.

Tutta la cittadinanza, è invitata a partecipare.

di Alessia Giocondo