Cos’è Sarahah? L’app più scaricata dell’estate

Sarahah App

Avete mai desiderato dire, almeno una volta nella vostra vita, qualcosa in maniera anonima? Sarahah è lo strumento giusto per poterlo fare.

Molti si staranno domandano: cos’è Sarahah? La risposta è semplice, è un’applicazione creata dall’arabo 29enne Zain al-Abidin Tawfiq, realizzandola, inizialmente, per uno scopo molto preciso: creare uno strumento per garantire la libertà di parola e quindi di esprimere critiche, sopratutto costruttive, sui propri datori di lavoro e sull’azienda senza temere ritorsioni.  

Messa online prima in lingua araba, in poco tempo ha trovato tre milioni di utenti solo in Egitto. Il 13 giugno è stata rilasciata la versione inglese. Il 5 luglio è arrivata negli store online, scalando, in poche settimane, la classifica delle app più scaricate raggiungendo il primo posto alla vigilia di Ferragosto.

Come funziona Sarahah?

Il funzionamento è molto semplice basta iscriversi a sarahah.com, creare un proprio profilo, permettendo a chiunque di inviarvi messaggi, in forma anonima anche senza essere iscritto alla piattaforma. Inoltre, è possibile creare un link del proprio profilo e pubblicarlo sui social per chiedere commenti sulla propria persona. Un modo, innovativo, per chiedere un parere su se stessi. Per ora non è possibile rispondere ai messaggi, ma il team sta studiando questa opzione.

Quali sono le conseguenze?

Come spesso accade, purtroppo la grande diffusione inaspettata di questi tipi di servizi, vengono messi in evidenza le criticità. Infatti Sarahah se utilizzata in modo non appropriato potrebbe trasformarsi in un pericoloso strumento per il cyberbullismo.

Ne è consapevole il suo ideatore che ha previsto diverse funzioni per limitare la possibilità che ciò accada. «Qualche ostacolo ai bulli esiste già – ha continuato Tawfiq – come la possibilità di bloccare utenti ed attivare filtri per le parole offensive». Infine Sarahah prevede la possibilità di registrare la reazione degli utenti davanti ai post, chiedendo: «Ti ha reso felice?».

Dove si può scaricare Sarahah?

Se volete essere, anche voi, protagonisti di questo nuovo trend estivo non dovete fare altro che scaricare Sarahah sul vostro dispositivo iOS o Android sull’App Store o sul Google Play.

di Gabriele Arenare

About Gabriele Arenare

Classe '88. Laureato in Informatica (Tecnologie Multimediali), presso il dipartimento di Scienze e Tecnologie dell’Università degli Studi di Napoli "Parthenope". Diplomato in Fotografia pubblicitaria, Grafica pubblicitaria ed editoriale e Web Design presso l’ILAS (Istituto Superiore di Comunicazione visiva) a Napoli.