San Potito Sannitico diventa un set cinematografico

 

SAN POTITO SANNITICO – Sempre al centro della scena, la fervente cittadina del Matese diverrà location per un cortometraggio.   Il casting per reperire attori e figuranti si svolgerà lunedì 3 ottobre presso la sede della Pro Loco in via Sala a partire dalle 16:30. Ma saranno selezionati anche fotografi, service ecc, che potranno fare da sponsor all’iniziativa. 

image
Come promesso e come annunciato dal sindaco Francesco Imperadore durante le premiazioni della serata conclusiva di FateCinema 2016, San Potito Sannitico diventerà un set cinematografico. Grazie, come sempre, alla lodevole collaborazione della Pro Loco Genius Loci, infatti, dal 24 ottobre al 4 novembre sarà girato un cortometraggio che avrà l’obiettivo di mettere in risalto le bellezze di San Potito Sannitico. I registi saranno i ragazzi, provenienti da tutta Italia, che hanno partecipato al FateCinema 2016: Juan Jose Bustamante (vincitore della giuria popolare), Samuele Portera, Francesco Russo, Giuseppe Magrone, Katia Addese e Luca Antonetti.

Queste le figure richieste:

Protagonistiimage

• Pasquale, bambino di 12 anni, magro e snello, non troppo alto

• Gibboldo, signore di 55/60 anni, corporatura magra

• Luisa, ragazza di 16 anni, snella

Co-protagonisti

• Padre di pasquale, signore sui 40 anni, magro segnato in volto

• Madre, signora sui 45 anni, bella donna un po’ sciupata

• Ragazzo piazza, sui 30 anni, alto con fisico normale

• Francesco, 12 anni, magro alto

• Luigi, 12 anni, grassottello

Altre figure con 1 o 2 battute (figuranti con battuta) :

• Il tabaccaio, uomo sui 40 anni

• Uomo delle pulizie, sui 45/50 anni

• Mamma 1, donna sui 40 anni bionda

• Mamma 2, donna sui 35 anni mora

Si ricercano comparse per le scene senza battute, soprattutto abitanti che possano fare da cornice alle scene tra madri, bambini e anziani del posto. Tra questi 10 o 15 bambini da tenere come comparse per le diverse scene che si dovranno creare.

Per info: 3206891813

 

About Annamaria La Penna

Pedagogista, si occupa di educazione, formazione e ricerca universitaria prevalentemente nell'educazione degli adulti e del Life Long Learning. Assistente Sociale, mediatrice familiare e consulente tecnico esperto in servizio sociale forense, è impegnata nei servizi e nelle politiche sociali dal 2001. Ha collaborato con alcune testate, tra cui Viewpoint, magazine di promozione culturale umbro (dove nasce e si forma) fino a giungere nel 2016 nella grande famiglia di Informare, dove ricopre il ruolo di caporedattore e direttore organizzativo. Iscritta agli Ordini professionali degli Assistenti Sociali e dei Giornalisti Pubblicisti della Campania. Obiettivo personale e professionale: con passione e dedizione, continuare a migliorare in qualsiasi cosa faccia.