ROMANO: “ECCO CRESCICAMPANIA!, LA PROPOSTA DI LEGGE CHE RILANCERÀ LE IMPRESE DELLA REGIONE”

Napoli-20140328-00374“CRESCICAMPANIA! è una proposta di legge che può concretamente aiutare le imprese campane. Sono felice”Spiega il Presidente del Consiglio regionale della Campania, Paolo Romano“Che si porti avanti un’iniziativa di questa portata e che a farlo sia proprio il gruppo del Nuovo Centrodestra”.

La proposta di legge che si articola in tre punti permetterà l’esenzione dell’Irap per quelle aziende che effettueranno nuove assunzioni in Campania, rivolte a cittadini residenti nella Regione.

“Ma non solo, continua RomanoCRESCICAMPANIA! fa di più. Infatti, la proposta di legge permetterà una semplificazione della burocrazia e sanzionerà chi, con atteggiamenti ombrosi e ritardi, impedisce il normale svolgersi delle attività imprenditoriali”.

Romano inoltre ricorda il suo passato da imprenditore: “Conosco bene queste problematiche e so quanto una legge come questa possa essere utile per le imprese, ma vorrei che ci fosse maggiore interazione con le associazioni di categoria, che dovrebbero segnalarci e spingerci a fare sempre di più per le imprese”.

Infine, il Presidente del Consiglio regionale a margine della conferenza stampa di presentazione della legge parla anche di politica: “Quando il Nuovo Centrodestra spingeva per una maggiore partecipazione all’azione di governo pensava anche a questo. Come vedete, al di là delle polemiche, il nostro contributo a dare slancio a quest’ultimo anno di governo è un fatto più che concreto”.

About Tommaso Morlando

Giornalista pubblicista - Fonda il "Centro studi officina Volturno" nel 2002 e di conseguenza anche il Magazine INFORMARE. In un territorio "difficile" è convinto che attraverso la cultura e l'impegno civico sia possibile testimoniare la legalità contro ecomafie e camorra. Liberi e indipendenti da ogni compromesso personale e partitico. Il nostro scopo è quello di fare corretta e seria informazione, dando voce ai più deboli e alle "eccellenze" dei nostri territori che RESISTONO. Abbiamo una storia ancora tutta da scrivere e da raccontare, ma la faranno i nostri giovani...ormai il seme è germogliato e la buona informazione si sta autodiffondendo.