RITORNA IL CINEMA AL TEATRO COMUNALE DI CASERTA. DA GIOVEDì 18 DICEMBRE

locandina-il-ragazzo-invisibile-high-teatro comunale 1 -RITORNA IL CINEMA AL TEATRO COMUNALE

Dopo 40 anni si riaccendono in Via Mazzini le magiche luci della sala cinematografica

Appuntamento giovedì 18 alle 20,30 si parte con la più classica delle serate inaugurali: la prima nazionale ad inviti del film di Gabriele Salvatores “Il ragazzo invisibile”.

Inviti a disponibili fino ad esaurimento al botteghino del teatro Comunale da domani dalle 18.

La  riapertura del Teatro Comunale Parravano all’attività cinematografica è uno dei nuovi ed importanti progetti che l’assessorato alla cultura di Caserta ha intrapreso, anche nell’ottica di una concreta strategia di rilancio del centro storico della città.

Il progetto, ormai nella fase finale e attuativa, vedrà, da giovedì 18 dicembre, il Teatro di Via Mazzini diventare nuovamente anche la sala cinematografica cittadina che Caserta aveva purtroppo perso da anni.

Nonostante, infatti, il pregio che il territorio casertano può vantare, possedendo diverse multisala e multiplex, l’importanza della riqualificazione e della salvaguardia dei cinema del centro storico è fatto innegabile e imprescindibile, sia per ragioni culturali, sia per la qualità della vita nei centri urbani.

L’allargamento della fruizione dello stabile Comunale, oltre che come luogo di Teatro anche come luogo di cinema rispecchia e considera pertanto il ruolo della sala cinematografica come punto di riferimento per assicurare vivibilità, aggregazione e consumo culturale nei centri urbani, in un momento indubbiamente difficile che il centro storico casertano sta vivendo.

L’assessore Nicoletta Barbato, promotrice dell’iniziativa, ci tiene pertanto a sottolineare che “il progetto non consisterà in un’apertura temporanea e limitata al periodo delle festività natalizie, ma si tratterà invece di un’offerta continuativa, che cinque giorni alla settimana, (dal giovedì al lunedì) e compatibilmente con gli impegni del cartellone teatrale, offrirà prime visioni, al pari di una tradizionale sala cinematografica”.

Un progetto complesso che vedrà la partnership di tre importanti realtà professionali, messe assieme per per il raggiungimento dell’ambizioso obiettivo: la Cineventi, di Remigio Truocchio e Valeria Cosenza, che curerà la direzione artistica ed organizzativa del progetto, l’ass. C.T.R.C – Teatro Pubblico Campano, nella persona di Alfredo Balsamo, attualmente gestore dello stabile, e la Cineproject, leader nella produzione di attrezzature cinematografiche, che provvederà alla fornitura delle tecnologie professionali all’avanguardia per il cinema.

Dopo quarant’anni la sala di Via Mazzini tornerà pertanto ad accendere i riflettori del grande cinema e lo farà nel migliore dei modi, con un impianto digitale all’avanguardia, con una programmazione continuativa e in prima nazionale e soprattutto con l’idea di far rete con tutto il tessuto commerciale del centro storico per ridare linfa e vivibilità al centro cittadino, per offrire un servizio ai cittadini, per rivitalizzare le aree e il commercio, per far vivere semplicemente ai casertani una serata di cinema godendo della possibilità di raggiungere a piedi la sala.

I dettagli del progetto e i primi titoli in programma saranno illustrati nei prossimi giorni dall’assessore Nicoletta Barbato, dal sindaco Pio Del Gaudio e dagli altri protagonisti dell’iniziativa.

 

L’Ufficio Stampa