Riprendiamoci Caserta- Partita del Cuore: beneficenza in favore del Centro Accoglienza Caritas e del Canile Municipale. Lunedi’ la prossima partita di allenamento.

di ANTONIO DE FALCO

CASERTA. Lunedi’ 3 Ottobre a Casolla ore 21.30 la squadra del SIndaco/ consiglio comunale e vecchie glorie Casertana affrontera’ in amichevole la squadra Aquile Rosanero Caserta ( seconda categoria) in vista della PARTITA DEL CUORE che si svolgera’ sabato 8 Ottobre alle ore 16.30 presso lo stadio Pinto e organizzata dall’ associazione” Riprendiamoci Caserta” della quale e’ presidente Antonio De Falco che vedra’ in campo la nazionale attori tv ( calciATTORI) Contro Sindaco/ consiglieri comunali e vecchie glorie Casertana.

L’ associazione, presieduta da De Falco e composta fra gli altri  da Vincenzo Napoletano, Angelo Cosimo Zanframundo, Fabio De falco , Antonio Di Biasio, Arianna Carrino, Michele Cioffi, Marco Lugni, Giovanni Raimondo e Giovanna Paolino ,ha deciso di devolvere il ricavato della partita al Canile Municipale e all’ arredo del Centro Accoglienza Caritas che don Antonello Giannotti  sta allestendo nei pressi di via San Carlo.

L’ evento di sabato 8 ottobre sara’ arricchito dalla presenza di molti personaggi noti a Caserta come Beppe Volpecina ( casertano doc e ex calciatore del Napoli), Don Antonello Giannotti e tanti altri .

La  manifestazione sara’ presentata dal giornalista Enzo DI Nuzzo.  Si ringrazia inoltre la F.I.G.C nella persona di Gerardo Trombetta e l’AIA per la designazione della terna arbitrale federale messa gratuitamente a disposizione, il liceo Manzoni per il servizio accoglienza e gli sponsor: la Rete, pastificio la Reggia, Orsini, Nonna Anna, a2 group communication, centro abbrozzante di Vincenza Scialla, bar Dubai, la casa dello sport, Citta’ Futura, Magialma, il Bocconcino, goldbet di via San Carlo, Croff e Margi oltre che la dott.ssa. Maria Malaspina , responsabile dei rapporti con la Nazionale CalciAttori, il servizio ambulanze Croce ELAM e il dott.Giuseppe Alaadik medico sportivo della manifestazione.

” Un’ occasione di riscatto oltre che una prova di sensibilita’ -conclude  De Falco- che vedra’ unita la citta’ di Caserta in una indimenticabile giornata di festa”.