Resoconto di “OpenartAward 2016 – Premio alla Pubblicità”, PAN Palazzo delle Arti Napoli

Resoconto- Sabato 15 ottobre 2016, PAN – Palazzo delle Arti Napoli

OpenartAward 2016 – Premio alla Pubblicità

Grande affluenza di pubblico e addetti alla cerimonia di premiazione,

con la consegna della premio speciale alla carriera a Giorgio Brunazziserata-openartaward-2016_12_ph-gilda-valenza-1

 Resoconto

Le sale del PAN – Palazzo delle Arti Napoli hanno ospitato, sabato 15 ottobre 2016, la serata finale di OpenartAward 2016 – Premio alla Pubblicità, concorso riservato alle aziende nazionali ed europee, contraddistintesi nel settore della comunicazione e del marketing, condotta dall’attrice Kiara Tomaselli.

OpenartAward, giunto alla sua quinta edizione, è nato come premio alla pubblicità, divenendo, col tempo, autentico “pretesto” per evidenziare quanto l’enorme potenzialità del settore della comunicazione possa essere traino commerciale per l’economia, ed è rivolto a tutte le aziende italiane che si occupano di comunicazione.

L’ideazione e l’organizzazione è ad opera di Openart Napoli (istituto che da oltre quindici anni svolge a Napoli corsi di comunicazione visiva e grafica pubblicitaria), che è riuscito a rendereOpenartAward l’unico premio in Italia ad avere una valenza “istituzionale” con la Concessione della Medaglia del Presidente della Repubblica (2014), giunge alla sua quinta edizione con il patrocinio di Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero dello Sviluppo Economico, Comune di Napoli, Regione Campania, unitamente alla collaborazione di NapoliFilmFestival, ArtistiInVetrina, Cartiere Fedrigoni, Arti Grafiche Therapoint, Secret Magazine, MetaPrintArt. Quest’anno l’emittente Radio Punto Nuovo ha affiancato la manifestazione come radio ufficiale

serata-openartaward-2016_05_ph-gilda-valenza

Resoconto-“Siamo molto soddisfatti – sottolineano gli organizzatori Federico Donatelli e Mariella Fittipaldi – di questa edizione di OpenartAward, che di anno in anno, assume una connotazione sempre più specifica, divenendo un punto di riferimento nel panorama delle manifestazioni nazionali, dedicate alla comunicazione pubblicitaria. Siamo sempre più convinti, dopo il successo di questa edizione, che l’aspetto rilevante e unico del concorso è la giuria, interamente costituita da studenti dei corsi di grafica e comunicazione visiva, che realizza, così, un ponte concreto tra il mondo della formazione scolastica e il mondo del lavoro”.

Gli allievi di Openart Napoli hanno, così, la possibilità di confrontarsi con il lavoro dei professionisti, i quali, al tempo stesso, possono testare la propria creatività comunicativa su un campione molto particolare e attento alle evoluzioni delle tendenze della grafica, quale è, appunto, quello degli allievi dei corsi di grafica. OpenartAward rappresenta, dunque, un momento di promozione e di crescita per i partecipanti al concorso, per questo si è deciso di estendere al massimo l’onore del premio.

 Resoconto

OpenartAward 2016 – Premio alla Pubblicità

Elenco vincitori OpenartAward 2016 – Premio alla Pubblicità

 

Categoria OUTDOOR (pubblicità esterna: manifesti, cartellonista, bus, etc)

1° ELLE17

2° CONTATTO

3° GUARIGLIA adv

 

Categoria PRINT adv (inserti su giornali, riviste, etc.)

1° Holbein & Partners

2° Curve Creative

3° Mc Brains’s

 

Premio speciale “ArtistiInVetrina”

Ohnestudio

 

Categoria Packaging

1° Contatto

2° SGS

3° Mc Brain’s

 

Categoria direct marketing (coordinati aziendali, depliant, cataloghi, brochure etc)

1° OGI adv

2° Reattiva e Guerriglia adv (pari merito)

3° Tamtam

 

Categoria spot video

1° Milk

2° Inkout

3° Project noir

 

Premio speciale sezione Corporate video

Involucra

 

Premio speciale Radio Punto Nuovo

Copiaincolla

 

Premio speciale Assocom

Agrelli&Basta

 

 

 

 

Categoria Web & multimedia

1° S+PH

2° Mediasoul eGlum (pari merito)

3° Vart

 

Premio speciale sezione App per smartphone

Promos

 

Categoria Social Marketing

1° Publifarm

2° Vart

3° Copiaincolla

 

Premio speciale NapoliFilmFestival

OWLstudio

 

Categoria Integrated marketing advertising

1° Altraforma

2° Quom3 e XDstudio (pari merito)

3° Milk

 

Categoria Logos

1° Easycom

2° Project Noir e RedFish (a pari merito)

3° Sed+

 

Premio speciale alla carriera

Giovanni Brunazzi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

About Tommaso Morlando

Giornalista pubblicista - Fonda il "Centro studi officina Volturno" nel 2002 e di conseguenza anche il Magazine INFORMARE. In un territorio "difficile" è convinto che attraverso la cultura e l'impegno civico sia possibile testimoniare la legalità contro ecomafie e camorra. Liberi e indipendenti da ogni compromesso personale e partitico. Il nostro scopo è quello di fare corretta e seria informazione, dando voce ai più deboli e alle "eccellenze" dei nostri territori che RESISTONO. Abbiamo una storia ancora tutta da scrivere e da raccontare, ma la faranno i nostri giovani...ormai il seme è germogliato e la buona informazione si sta autodiffondendo.