Si conclude la Rassegna di Teatro Amatoriale del Teatro Augusteo di Napoli

Una commedia esilarante, un intreccio di equivoci, malintesi e coincidenze. Venerdì 12 maggio alle ore 18:00 si conclude con la VIII Edizione della Rassegna di Teatro Amatoriale del Teatro Augusteo di Napoli  con la compagnia Art&Fatti, che porterà in scena la commedia “‘O scarfalietto” di Eduardo Scarpetta. L’ingresso è gratuito per gli abbonati fino a esaurimento posti.

La compagnia Art&Fatti nasce nel 2002 dall’iniziativa di un gruppo di amici, con lo scopo di conoscere ed approfondire la cultura e la tradizione del teatro napoletano. L’attività artistica di questi anni ha contribuito al sostegno di opere di beneficenza sul territorio.

Il primo atto della commedia si svolge nella casa di Amalia e Felice Sciosciammocca, i quali, a seguito di continui litigi che vedono coinvolti anche i loro camerieri Michele e Rosella, decidono di separarsi chiamando in causa i loro avvocati: Anselmo Raganelli, anziana figura con problemi di dizione; e Antonio Saponetto, aspirante latin lover. Nella lite viene coinvolto anche il malcapitato Gaetano Papocchia, uomo curioso e dal carattere singolare, che si rivolge ai coniugi per prendere in fitto una casa di loro proprietà, nella quale sistemare la sua giovane amante, la ballerina Emma Carcioff.
La scena del secondo atto è ambientata dietro le quinte del teatro dove lavora Emma, nel quale fervono i preparativi per il nuovo spettacolo. Qui si reca spesso Don Gaetano, che ricopre di gentilezze la ragazza, non sapendo che la stessa ballerina è amata anche dall’avvocato Antonio Saponetto; qui capitano anche Felice e Amalia, che pretendono a tutti i costi che Gaetano diventi loro testimone nella causa di separazione. Nella confusione generale si inserisce anche Dorotea, moglie di Gaetano, che, venuta a sapere della storia di suo marito con la ballerina è decisa a chiedere giustizia. Il terzo atto è ambientato in un’aula di tribunale, dove convengono tutti i personaggi della commedia e dove, dopo le testimonianze e le arringhe degli avvocati, la giuria potrebbe proclamare il verdetto finale. Ma nell’atmosfera esagerata e inverosimile delle storie di Scarpetta, tutto è possibile.

Rosella Paparelle, la cameriera, è interpetrata da Antonella Fontanella; Angelo Manna interpetra il cameriere Michele Pascone; Giovanni Nebbioso è Felice Sciosciammocca; Barbara Palumbo è Amalia Sciosciammocca; Raffaele Manna è l’avvocato Anselmo Raganelli; Pio Manfredi è l’avvocato Antonio Saponetto; Ferruccio Ferraro è Gaetano Papocchia; Andrea Rizzo è il garzone Gennarino Fasulillo; Francesco Garofalo è il direttore del teatro; Antonella Fragalà è la sarta Lauretta; Teresa De Vito è la custode del teatro Carmela; Milena Giglio è Dorotea Papocchia; Daniela Rossi è la ballerina Nannina; Marina Imbriaco è la ballerina Ernestina; Laura Di Simone è Emma Carcioff; Edo Cappelli è l’usciere Giacomino; Gianluca Rizzo è il Presidente del tribunale Raffaele; Walter Pagliara è il cancelliere; Giuseppe Russo è il Pubblico Ministero.

La regia è di Giovanni Nebbioso, i costumi sono di Emme Pi, le scene sono state realizzate da Malavolta, le luci sono di Gelato, il trucco a cura di Beauteam.

Alessia Giocondo

alessia.giocondo@gmail.com