Raffaele Raimondo (PD): Dichiarazione politica

GRAZ Un'immagine del recente Congresso al Circolo PD N. JOTTI 020214RAFFAELE RAIMONDO:  eletto dirigente del Circolo PD “N.Iotti” di GRAZZANISE     (Congresso del 2 FEB 2014)

                                     e presidente autosospesosi dopo il Congresso-FARSA targato VITALE il 31 MAG 2014

 

DICHIARAZIONE ALLA STAMPA LOCALE                                                                                             3 ottobre 2014

MA IL COORDINATOR (?) CILIENTO HA CONVOCATO L’ASSEMBLEA DEI 100 ISCRITTI                                        PRIMA DI IMBARCARSI NELLA BELLA AVVENTURA DELLA FESTA DELL’UNITA’ e DEI PREACCORDI ELETTORALI ?

 

< Giustamente i cronisti di dritta e manca stanno “ricamando” da mesi …ed anni sul travaglio interno al Circolo PD “N.Iotti” di Grazzanise: per loro “fa notizia” anche qualunque fronzolo, ma è ormai più che evidente la negativa ricaduta di centralità politica e d’immagine che il Partito sta subendo, con progressivo deterioramento che ad oggi non promette nulla di buono, né per PD, né per il dissanguato Comune.                                                                                                                        Alla vigilia della Festa dell’Unità (che comunque ritorna positivamente per riprendere un confronto serio alla luce …dei riflettori, grazie ai promotori adesso “in sella”), ritengo doveroso -nella veste di iscritto e di presidente autosospesosi del Circolo, dopo il Congresso-farsa che il 31 maggio scorso il segretario provinciale Vitale ed i suoi stretti collaboratori “celebrarono” … soprattutto in dispregio del buon senso- inviare un saluto di augurio alla “due giorni” corredato da una domanda e due avvisi.                                                                                                                                                              Il coordinator (?) Ciliento -sulla cui ascesa continuano a pesar come macigni obiezioni di metodo e di merito che dovranno necessariamente essere fugate- ha sentito il dovere di convocare una regolare assemblea degli iscritti prima di stilare la scaletta della Festa e di lanciarsi in preaccordi elettorali in vista delle Amministrative 2015?                                                                                      E’ d’uopo, nel contempo, avvertire la Dirigenza provinciale del PD (pavidamente assente al Convegno programmatico realizzato dallo stesso Circolo “N.Iotti” sullo sviluppo del Basso Volturno tuttora da scrivere e concretizzare) che “nella terra delle bufale e della camorra” si devono venire a portare illusionismi, ma schemi-progetto finanziati-finanziabili-fattibili. Parimenti va dato avviso agli aspiranti consiglieri regionali dell’area di centrosinistra che in una zona storicamente e cocciutamente di destra l’appeal politico-elettorale “vecchio stampo”, peggio se “riciclato” come innovativo, fa crescere soltanto lo sdegno della gente.                                                                                  Tutto ciò specialmente laddove i destinatari di discorsi verbali e paraverbali siano i nostri giovani >

F.to Raffaele Raimondo

Presidente autosospesosi del Circolo PD “N. Iotti”- Grazzanise