RAFFAELE CANTONE, PRESIDENTE ANAC, A SANTA MARIA LA FOSSA

RAFFAELE CANTONE, PRESIDENTE ANAC, A SANTA MARIA LA FOSSA PER L’INAUGURAZIONE DELLA “FATTORIA DIDATTICA INTEGRA”
Agrorinasce

Raffaele Cantone
Raffaele Cantone

 

Il complesso sorge su terreni agricoli confiscati ai cugini di Francesco “Sandokan” Schiavone

Il sindaco Papa: «Opportunità di lavoro». Allucci di Agrorinasce: «Tradizione e futuro insieme».

SANTA MARIA LA FOSSA. Tradizione e futuro, insieme. Sarà Raffaele Cantone, presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione, con il direttore generale Marco Imperiale della Fondazione con il Sud, a inaugurare, lunedì 4 luglio, alle 12, a Santa Maria La Fossa, la “Fattoria didattica Integra”, gestita dall’associazione “ATS Terra Verde”. Il complesso, situato in località “Abate”, è stato riqualificato con i fondi della Fondazione con il Sud e sorge su terreni agricoli confiscati a Paolo Saverio e a Francesco “Cicciariello” Schiavone, entrambi cugini del più noto Francesco “Sandokan”. Sull’area, oltre a zone di pascolo, c’erano una casa rurale, una stalla per le bufale e poco più. La cerimonia è stata organizzata dal consorzio Agrorinasce, presieduto da Immacolata Fedele, e dall’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Antonio Papa: il programma prevede il taglio del nastro e il rito della benedizione, officiato dal parroco Pasquale Buompane; poi, la presentazione del bene confiscato a cura di Giovanni Allucci, amministratore delegato di Agrorinasce, e di Ovidio Marzaioli, presidente di “ATS Terra Verde”. «Restituiremo alla comunità – dichiara Papa – uno dei simboli del potere criminale a Santa Maria La Fossa. Nel ringraziare Cantone per la vicinanza istituzionale, è la seconda volta che ci onora della sua presenza, il mio auspicio è che il bene, a regime, divenga un’opportunità di crescita e occupazionale, soprattutto per i giovani e le donne svantaggiate». «Attraverso una manifestazione di interessi rivolta al terzo settore – aggiunge Allucci –, Agrorinasce ha affidato la “Fattoria didattica Integra” ad “ATS Terra Verde”, che oggi ne gestisce tutte le attività. Un progetto che aiuta a valorizzare, in maniera sana e concreta, la tradizione agricola del territorio e, allo stesso tempo, contiene in sé delle novità in campo agricolo». «L’ATS Terra Verde – prosegue il presidente Marzaioli – ha ristrutturato con risorse della Fondazione con il Sud parte della masseria e dell’allevamento bufalino, ha avviato la coltivazione del grano e introdotto nuove coltivazioni, come quella della canapa sativa e del tartufo di canna, un tubero con tante proprietà benefiche che per decenni è stato un valido sostituto della patata, noto pure come patata americana. Nel futuro – conclude –, si auguriamo che la fattoria possa diventare un polo culturale e commerciale». All’inaugurazione saranno presenti, tra gli altri, il sindaco Papa, il viceprefetto di Caserta Fedele, Maria Antonietta Troncone, procuratore capo del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Gabriella Casella, presidente facente funzione del Tribunale Santa Maria Capua Vetere, Tommaso De Simone, presidente della Camera di Commercio di Caserta, e Arturo De Felice, prefetto di Caserta. La mattinata si concluderà con gli interventi di Imperiale e del magistrato Cantone.

Ufficio stampa

Agrorinasce | Adv Sinopia

Claudio Lombardi

 

About Tommaso Morlando

Giornalista pubblicista - Fonda il "Centro studi officina Volturno" nel 2002 e di conseguenza anche il Magazine INFORMARE. In un territorio "difficile" è convinto che attraverso la cultura e l'impegno civico sia possibile testimoniare la legalità contro ecomafie e camorra. Liberi e indipendenti da ogni compromesso personale e partitico. Il nostro scopo è quello di fare corretta e seria informazione, dando voce ai più deboli e alle "eccellenze" dei nostri territori che RESISTONO. Abbiamo una storia ancora tutta da scrivere e da raccontare, ma la faranno i nostri giovani...ormai il seme è germogliato e la buona informazione si sta autodiffondendo.