RADIO BEAT “Una storia di canzoni che ci hanno cambiato la vita” – TEATRO TRASTEVERE DAL 12 AL 22 FEBBRAIO – Live Band: Riding Sixties

Riding Sixties Radio Beat_lightRADIO BEAT

“Una storia di canzoni che ci hanno cambiato la vita”

L’epopea dell’Italia degli anni 60 in teatro a Roma

 

Band Live: THE RIDING SIXTIES

Voce Narrante / Radio Dj: CLAUDIA BORZI

 

ROMA – TEATRO TRASTEVERE

DAL 12 AL 22 FEBBRAIO

 

Perchè i Beat sono nemici dei Watussi? Ringo era uno dei Mods? “You really got me” è dei Van Halen? Questo e molto altro lo scoprirete da giovedì 12 Febbraio al Teatro Trastevere con RADIO BEAT dei RIDING SIXTIES, voce narrante CLAUDIA BORZI. Puntuale e filologico, divertente e coinvolgente, Radio Beat, suonato rigorosamente dal vivo, è una storia di canzoni che hanno cambiato la vita ad una generazione di italiani. L’appassionante e divertente racconto di un contagio che dal Cavern di Liverpool ha raggiunto il Piper romano passando attraverso i cuori e le menti di milioni di giovani. Dove convivono gioiosa provocazione e ribellione, minigonne e capelloni, fantasia e speranze. E’ la storia di un’Italia che cambia. E’ la storia di un’utopia. E’ parte importante della storia e della cultura del nostro paese.

 

Quella musica, che è stata l’enzima dei 60s, viene  riproposta con accuratezza filologica e timbrica (strumentazione vintage e arrangiamenti “Doc”) dal “complesso” che da venti anni è stato il primo in Italia a fare del Beat un genere della musica live di oggi.

La nascita del Rock moderno viene raccontata da un punto di vista tutto italiano con grande attenzione per l’atmosfera sociale, il clima culturale, la scena politica dell’Italia del “boom economico”. E’ una storia di canzoni, ma anche la storia di ogni canzone.

La stagione breve, un po’ sgangherata e però felice del Beat italiano viene raccontata come qualcosa di collettivo e di diffuso, ma nello stesso tempo anche di individuale e di ineluttabilmente nostro.

 

Il beat ha cambiato un decennio; nella cultura, nella moda, nella politica. E’ stato il primo movimento trasversale di rottura con i tradizionalismi della generazione precedente. Il suo riverbero culturale ha cambiato il volto di milioni di cuori e di coscienze. Si è veramente pensato ed agito per un mondo diverso, migliore, che avesse al suo interno elementi rivoluzionari. A quel tempo anche un taglio di capelli era considerato tale. Probabilmente è stato il decennio con maggior creatività che la storia moderna abbia conosciuto, scardinando tutta l’arte; letteratura, musica, cinema, moda, pittura, scultura, teatro, danza.

 

Successivamente l’opera rock toccherà alcune città italiane, Milano, Bologna, Napoli. Radio Beat è il primo esperimento di radio-teatro dal vivo che coinvolge Web TV e Podcast.

 

Maggiori informazioni storiche filologiche e i suoi riferimenti bibliografici sul Beat possono essere trovati alla ampia ed esaustiva scheda che gli dedica Wikipedia:

 

http://it.wikipedia.org/wiki/Musica_beat

 

 

BIO RIDING SIXTIES

 

I Riding Sixties sono un gruppo storico della scena musicale romana. Nati venti anni fa per un concerto di fine anno in una scuola (come i Quarrymen), sono cresciuti nell’humus creativo del Big Mama di Roma e si sono distinti negli anni per la loro ricerca musicale e il loro sound. Il repertorio enciclopedico dei Riding spazia dai Rolling Stones, di cui sono la prima coverband italiana, ai Beatles. Una loro serata tematica si chiama appunto “Beatles VS Rolling Stones”.  Il loro menù include i grandi protagonisti della British Invasion: Kinks, Who, Yardbirds, Animals, Them, e gli artisti di quel movimento anglo-italiano che è il Beat nostrano: Equipe 84, Rokes, Corvi, Nomadi, Primitives, Caselli. Infine Dylan, il Maestro americano, a cui possono dedicare un’intera serata.

 

Riding Sixties, formazione: i due “vecchi” testimoni dell’epoca 60s: PIETRO MARIA TIRABASSI, voce e chitarra, e ENZO CIVITAREALE, batteria e voce, (che ha suonato con i mitici Corvi nel 1970). I “più giovani” aggiungono un tocco di attualità al sound del gruppo: MARCO BERTOGNA, basso e voce, SIMONE RAUSO, voce e chitarra, ALBERTO BOLLI piano e voce.

 

CLAUDIA BORZI è nata a Roma. Si innamora del teatro da giovanissima, studia con diversi maestri fino a frequentare il corso di Regia Teatrale al Dams Di Roma. Oggi è producer e amministratrice della D-Color srl società di post produzione digitale.

 

 

Riding Sixties, sito: http://www.riding60-concerti.com/

Facebook: http://www.riding60-concerti.com/

 

Teatro Trastevere: via Jacopa De’ Sette Soli, 3 – 00153 – Roma (Rm)Tel. 06 5814004 – 328.3546847 – sito: http://www.teatrotrastevere.it/   –    info@teatrotrastevere.it

 

INIZIO SPETTACOLO

DAL MARTEDI’ AL SABATO ORE 21

DOMENICA ORE 18

INGRESSO 16 EURO BIGLIETTO; RIDOTTO EURO 11 (+ 2 EURO TESSERA TEATRO)