“Qvando c’era lvi”: il fumetto satirico che riporta in vita Mussolini

Alla Piccola Libreria 80mq di Calvi Risolta ci sarà sabato 25 febbraio la presentazione del fumetto “Qvando c’era lvi” con la partecipazione dell’autore Stefano Antonucci. Si tratta di un fumetto satirico interessantissimo che inserisce nel contesto socio-politico contemporaneo la figura di Mussolini e che pertanto è ricco di parallelismi tra passato e presente.

CALVI RISORTA – Sabato 25 febbraio alle ore 18.00 la Piccola Libreria 80mq presenta il fumetto satirico che riporta in vita il Duce: QVANDO C’ERA LVI (Ed. Shockdom), di Daniele Fabbri (soggetto, sceneggiatura) Stefano Antonucci (soggetto, disegni) e Mario Perrotta (colori).

Il fumetto, un mix di politica, satira antifascista e nostalgia popolare, racconta una storia che ha fatto saltare molti dalle sedie: “Sono pochi gli uomini che con le loro imprese hanno segnato il corso della Storia, ma cosa succede quando la Storia ti riporta in vita e ti chiede il bis?
Italia. Un gruppo di nostalgici del terzo millennio, afflitti dalla crisi politica e dalla mancanza di rappresentanti autoritari e volitivi, decide di tentare l’impresa del secolo: riportare in vita il DVCE Benito Mussolini ed affidargli di nuovo le sorti di un paese che, in fondo, lo ama ancora. Con l’aiuto di un ex ufficiale nazista esperto di genetica, Mussolini torna in vita ma durante l’esperimento qualcosa va storto: il Dvce è tornato, ma non è più lo stesso!”

Ci sarà anche l’autore Stefano Antonucci.

di Mara Parretta

maraparretta@libero.it