QUANDO L’ARTE SERVIVA PER CURARE

Fino al 15 marzo a Salerno negli spazi del Museo Diocesano sarà possibile visitare ed immergersi in un’esperienza sensoriale tra gli inebrianti aromi naturali, grazie alla scelta dell’Aboca Museum di portare in questo luogo parte delle proprie ricchezze per la Mostra Botanica “QUANDO L’ARTE SERVIVA A CURARE. GLI ERBARI TRA SCIENZA ED ARTE“. All’inaugurazione sono intervenuti Mons. Luigi Moretti, Arcivescovo metropolita di Campagna Acerno; Don Luigi Aversa, Direttore del Museo Diocesano; Anna Zita Di Carlo, Responsabile Aboca Museum; Eva Avossa, Assessore alla Pubblica Istruzione della città di Salerno; Vincenzo Maraio, Assessore al Turismo della città di Salerno e la Prof.ssa Paola Capone, Università degli Studi di Salerno che con tanta passione e cultura accompagna in una descrizione avvincente e dettagliata la scoperta di questa mostra che ha l’obiettivo di mettere in luce il ruolo dell’arte nella divulgazione della scienza, in particolar modo nel campo della botanica medicinale. Preziosi capolavori della iconografica botanica dal Cinquecento ai giorni nostri stupiscono il visitatore. La mostra celebra l’apporto mirato dell’arte alla medicina, le illustrazioni degli erbari a stampa mostrano come l’osmosi tra l’artista e lo scienziato realizzasse l’idea del bello, del meraviglioso tipiche di un’opera d’arte all’interno però di uno strumento le cui finalità rimanevano prettamente mediche. L’arte dunque al servizio della salute.


P1060498 P1060518 P1060523 P1060530

FEBBRAIO_DEFINITIVO_WEB-page-007