“Prevenzione, questa sconosciuta”: lanciato un sasso nello stagno

Di prevenzione non se ne parla mai abbastanza: è un argomento scottante che molti temono e troppi non conoscono. E “questa sconosciuta” è stata il tema di principale interesse all’evento organizzato venerdì 13 maggio presso il l’Auditorium Giuseppe Diana del Centro di formazione del Corpo Forestale dello Stato di Castel Volturno. Ideato dall’ass. Centro Studi Officina Volturno e dal magazine Informare, in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti della Campania, il Comune di Castel Volturno e il CFS, il convegno di natura internazionale ha riunito intorno al tavolo di discussione illustri relatori: il moderatore Ottavio Lucarelli, Presidente ODG Campania, Dimitri Russo, sindaco di Castel Volturno, dott. Michele Marzullo, dott. Raffaele Canonico, dott.ssa Adriana Franzese, Angelo Marciano, comandante provinciale di Napoli CFS, Renato Natale, Sindaco di Casal di Principe, la sen. Rosaria Capacchione e il procuratore della DDA di Napoli Giuseppe Borrelli; in collegamento da Santiago del Cile Antonio Giordano, scienziato napoletano e Presidente dello Shro Sbarro Institute.

L’evento ha riscosso un gran successo, frutto anche dell’accoglienza e organizzazione del Corpo Forestale, di un auditorium gremito e di un tema che ha suscitato l’interesse di tutti.

Sono emersi tanti spunti interessanti, avendo analizzato l’argomento in base a 3 punti di vista differenti: ambiente, medicina e società. Sono emerse, però, anche le criticità per le quali oggi la prevenzione sia il fallimento delle società contemporanee.

Con questo convegno abbiamo provato a lanciare un sasso nello stagno nella speranza di provocare reazioni a catena che possano essere la reale espressione di una presa di coscienza e di posizione di uno strumento, un’opportunità, che la vita ci fornisce, ma che ancora troppi continuano ad ignorare.

Sul prossimo numero di Informare sarà pubblicato un ampio speciale circa l’evento con fotografie inedite.

di Fabio Corsaro

About Fabio Corsaro

Ho 22 anni e da quasi 3 primavere sono giornalista pubblicista. Dirigo la splendida redazione di Informare, di cui faccio parte dai miei teneri 16 anni. Sono laureato presso l’Università di Salerno in Scienze della Comunicazione e, in virtù della specialistica, mi appresto a fare esperienze internazionali (non ricordatelo a mia mamma). Per il resto avanti con un detto che non muore mai... Per aspera ad astra!