Presentazione del progetto ‘Appalto Sicuro’ con il Ministero dell’Interno, Formez PA, Agrorinasce e il Comune di Casapesenna

appalto sicuroIl giorno 07 marzo 2014 alle ore 10.30, presso il Centro Sociale A. Cangiano, in viale Europa 3, Comune di Casapesenna, si terrà il convegno di presentazione del progetto “Appalto Sicuro”.

Il Progetto ha come obiettivo la formazione dei funzionari degli enti locali impegnati nella gestione dei procedimenti di evidenza pubblica, al fine di rendere gli appalti pubblici un territorio di legalità, contrastando la corruzione e la infiltrazione delle organizzazioni criminali.

L’evento, realizzato da FORMEZ PA, con la collaborazione di Agrorinasce e del Comune di Casapesenna, si inserisce nelle attività del progetto “Appalto Sicuro- Atto Aggiuntivo”, realizzato dal Dipartimento della Funzione Pubblica e finanziato dal Programma Operativo Nazionale Sicurezza “Sicurezza per lo Sviluppo – Obiettivo Convergenza 2007-2013”.

All’evento parteciperanno Elio Montanari, Formez PA, Paola Galeone, Prefetto Commissione straordinaria di Casapesenna, Giovanni Allucci, Amministratore Delegato Agrorinasce, Immacolata Fedele, Presidente CdA Agrorinasce, Maurizio Giordano, Sostituto Procuratore della DDA di Napoli, Giancarlo Scafuri, Comandante Provinciale Carabinieri di Caserta, Giuseppe Gualtieri, Questore di Caserta, Fabrizio Gallotti, resp. Ob. Operativo 2.9 del PON Sicurezza per lo Sviluppo del Mezzogiorno.

 

 

About Tommaso Morlando

Giornalista pubblicista - Fonda il "Centro studi officina Volturno" nel 2002 e di conseguenza anche il Magazine INFORMARE. In un territorio "difficile" è convinto che attraverso la cultura e l'impegno civico sia possibile testimoniare la legalità contro ecomafie e camorra. Liberi e indipendenti da ogni compromesso personale e partitico. Il nostro scopo è quello di fare corretta e seria informazione, dando voce ai più deboli e alle "eccellenze" dei nostri territori che RESISTONO. Abbiamo una storia ancora tutta da scrivere e da raccontare, ma la faranno i nostri giovani...ormai il seme è germogliato e la buona informazione si sta autodiffondendo.