Alla Biblioteca Durante entra anche il libro del suo presidente!

Dopo tanti libri donati da scrittori, giornalisti e poeti, alla Biblioteca Durante è toccato ricevere un libro d’eccezione: quello scritto dal presidente dell’Associazione Annalisa Durante, Giuseppe Perna.

“Il casato dei Perna: origini, discendenze e testimonianze” edito da “Il Quaderno Edizioni”, è il primo libro scritto dall’autore, che ricostruisce la storia del Casato sin dall’anno Mille e correda l’opera con un albero genealogico raffigurante le ultime sette generazioni della famiglia: uno studio attento ed curato, intersecato alla storia di San Giorgio a Cremano e di Barra, luoghi d’origine.

La presentazione è avvenuta l’1 maggio scorso presso i giardini dell’Istituto delle Suore Crocifisse Adoratrici dell’Eucarestia in San Giorgio a Cremano, nell’ambito dei festeggiamenti del 150° centenario della nascita della Beata Maria della Passione, imparentata con il Casato dei Perna.

L’iniziativa ha visto la partecipazione di rappresentanti istituzionali e di numerosissimi esponenti dei Perna. Presenti, tra gli altri, il Sindaco di San Giorgio a Cremano Giorgio Zinno e l’Assessore alla Cultura di Napoli Nino Daniele, che ha assunto l’impegno di  promuovere la diffusione del libro nelle biblioteche comunali e nelle scuole napoletane, a cominciare da quelle di Barra, la cui storia è molto ben rappresentata nel libro. Inoltre, anche la consigliera regionale, Antonella Ciaramella, non ha fatto mancare il suo sostegno, con l’impegno assunto di supportarne la divulgazione per avvicinare i giovani alla ricerca delle proprie radici.

Stefania Spisto, presidente de “Il quaderno edizioni”, nel suo intervento di presentazione del lavoro editoriale ha dichiarato: “Sono orgogliosa di aver pubblicato questo volume perché è il frutto di una ricerca accurata e meticolosa che attraverso la memoria di una famiglia, ci regala uno straordinario e affascinante viaggio nella storia di questi due territori”.

Ha concluso gli interventi l’autore, che ha affermato: “Non mi è parso vero di scrivere anch’io un libro, dopo tanti che ne abbiamo presentati con la nostra Associazione presso la Biblioteca Annalisa Durante. Dedico a mio padre Michele quest’opera di ricostruzione storica, affinché il mio lavoro possa essere di esempio per la conservazione della memoria dei propri cari e per la tutela del patrimonio storico rappresentato dai luoghi di origine, al fine di poterla tramandare ai posteri”.

 

di Fulvio Mele

About fulvio mele

Fulvio Mele: Ventenne Giornalista Pubblicista da Marzo 2016 e Vicedirettore di Informare da Giugno dello stesso anno. Diplomatosi al Liceo Scientifico R. Caccioppoli di Napoli. Laureando in Sociologia (scienze sociali) presso la Facoltà della Federico II. Entra nell'associazione "Officina Volturno" nell'agosto 2013. Esordisce come giornalista nel mensile di ottobre 2013, scrivendo una rubrica sui libri, "Leggi che ti passa". "Credo che per essere giornalista bisogna essere curioso e andare oltre le cose; credo che la notizia non si crea ma la si racconta entrandoci dentro, aprendola dall'interno; credo che un vero giornalista scrive di emozioni e di storie, soprattutto dà voce a chi voce non ne ha ; credo che essere giornalista sia uno stile di vita"