Premio Buone Notizie Scuola: la proroga all’ otto gennaio 2017

di Antonio De Falco

CASERTA – Prorogata all’otto gennaio la consegna del video per il Premio Buone Notizie Scuola/Giovani. Dalla grande esperienza e successo del Premio «Buone Notizie – Civitas Casertana» è nata la sezione Scuola, con una prova video sul tema «Buone notizie: l’ambiente è una risorsa da recuperare», per l’anno scolastico 2016/2017.

L’idea è quella di un video che racconti, denunci o promuova – in maniera giornalistica e secondo i dettami del medium scelto (clip, spot, etc.) – un singolo fatto per narrazione. «Si tratta di un concorso rivolto ai giovani studenti di tutti i tipi di scuola – spiegano gli organizzatori del Premio Luigi Ferraiuolo e Michele De Simone – che non solo educa i giovani alla fruizione consapevole dei media, ma anche al loro uso, formandoli all’utilizzo delle nuove tecnologie e sviluppando la loro creatività. Lo scorso anno fummo sommersi dai video».

È opportuno tenere presente che si tratta di un concorso giornalistico per studenti e non puramente creativo. Sarà, pertanto, apprezzato anche lo stile giornalistico, la capacità di sintesi, la chiarezza del linguaggio e la coerenza dello stesso al mezzo utilizzato. La partecipazione è aperta a tutti gli studenti, italiani e stranieri, che frequentino le classi delle scuole di ogni ordine e grado, pubbliche e private, dalla scuola primaria all’università, del territorio nazionale. Si può partecipare singolarmente, in gruppi o per classi con un video, da inviare entro la mezzanotte dell’otto gennaio 2017 esclusivamente via email all’indirizzo giovani@premiobuonenotizie.it. Per ulteriori informazioni si può consultare il sito www.premiobuonenotizie.it. Oppure chiamare il numero 00 39 338.9829091