Premiazione del concorso grafico “La Mia Terra”

CONSORZIO TURISTICO     PRO LOCO    “MEDIO VOLTURNO”

È Luca Marinelli il vincitore del Concorso grafico “La Mia Terra”, promosso dal Consorzio Turistico delle Pro Loco del Medio Volturno e giunto quest’anno alla sua seconda edizione.

L’alunno della classe quinta della scuola Primaria di Dragoni ha realizzato un disegno raffigurante una vallata abitata dalle case del posto, sovrastata dai ruderi del Castello e caratterizzata dal fiume Volturno che scorre, con i diversi prodotti tipici locali d’eccellenza in primo piano.

L’opera grafica di Marinelli diventerà la copertina della brochure unica degli eventi che, nel corso di questo 2016, le 12 Pro Loco del Medio Volturno realizzeranno nell’ambito della più vasta programmazione di manifestazioni, appuntamenti ed iniziative tese ad animare il territorio, valorizzarne le ricchezze storico-ambientali e paesaggistiche e promuoverne le caratteristiche e le peculiarità che ne fanno un’area di particolare pregio e di grande attrattività sotto l’aspetto turistico e culturale.

Al Concorso, curato dalle referenti Michela Santagata e Teresa Di Rubba, hanno partecipato oltre 670 tra alunni ed alunne delle scuole elementari di Dragoni, Alvignano, Baia e Latina, Caiazzo, Castel Campagnano, Castel di Sasso, Formicola, Liberi, Piana di Monte Verna, Pontelatone, Treglia e Ruviano partecipanti al concorso, realizzando altrettanti disegni tutti valutati positivamente dalla commissione giudicatrice composta dalle docenti Francesca Fasone, Angela D’Agostino e Filomena Crispino che, tra non poche difficoltà nel decretare i migliori elaborati, hanno conferito anche quest’anno due terzi posti ex aequo alle alunne Anna Caserta di Pontelatone e Domenico Farina di Piana di Monte Verna, due secondi posti sempre a pari merito alle alunne Greta Raimondo di Pontelatone e Sirya Bonomo di Ruviano ed, infine, il gradino più alto del podio a Luca Marinelli di Dragoni.

A premiare i vincitori i sindaci Silvio Lavornia e Antonio Carusone, i presidenti delle Pro Loco con in testa Erasmo La Marca, il coordinatore del Medio Volturno Pasquale Di Meo, i dirigenti scolastici degli istituti comprensivi statali di Alvignano Angelina Lanna, di Formicola-Pontelatone Antonella Tafuri e di Caiazzo Cecilia Cusano, il presidente del Consiglio comunale di Piana di Monte Verna Stefano Lombardi, i presidenti Unpli Campania Mario Perrotti e Unpli Caserta Maria Fiore, i primi cittadini di Baia e Latina Michele Santoro, di Castel Campagnano Giuseppe Di Sorbo, di Castel di Sasso Francesco Coletta e di Liberi Antonio Diana, l’assessore comunale di Alvignano Franco La Vecchia, il consigliere provinciale Stefano Giaquinto, oltre alla presenza di una delegazione dell’associazione calabra Paeseggiando capeggiata dalla presidente Marisa Callisto.

“Le scuole sono centrali nelle attività delle nostre Pro Loco e del neo Consorzio Turistico ‘Medio Volturno’ perché gli alunni sono i nostri occhi sul territorio che viviamo e che vogliamo animare con il contributo di tutti. – dichiara il presidente Di MeoIl titolo scelto ‘La Mia Terra’ è emblematico perché ha spinto gli i protagonisti del domani a raccontare i loro contesti territoriali attraverso un disegno, dei colori, delle immagini e delle raffigurazioni dell’ambiente circostante”. 

About fulvio mele

Fulvio Mele: Ventenne Giornalista Pubblicista da Marzo 2016 e Vicedirettore di Informare da Giugno dello stesso anno. Diplomatosi al Liceo Scientifico R. Caccioppoli di Napoli. Laureando in Sociologia (scienze sociali) presso la Facoltà della Federico II. Entra nell'associazione "Officina Volturno" nell'agosto 2013. Esordisce come giornalista nel mensile di ottobre 2013, scrivendo una rubrica sui libri, "Leggi che ti passa". "Credo che per essere giornalista bisogna essere curioso e andare oltre le cose; credo che la notizia non si crea ma la si racconta entrandoci dentro, aprendola dall'interno; credo che un vero giornalista scrive di emozioni e di storie, soprattutto dà voce a chi voce non ne ha ; credo che essere giornalista sia uno stile di vita"