Piano spiaggia, nuovo affondo della giunta Schiappa su piazza: “Sarà il piano che vorrà la città”

<<Se abbiamo ben capito, in relazione al Piano Spiaggia, il Consigliere comunale Giuseppe Piazza accusa l’Amministrazione comunale di voler demolire i lidi esistenti e di aver trascurato l’ubicazione dell’approdo dei pescatori. Relativamente all’approdo contesta all’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Schiappa di “di non ricordare che una volta cambiata l’ubicazione di un’opera pubblica prevista in un Piano particolareggiato, esso deve essere obbligatoriamente aggiornato in tutti i suoi documenti, altrimenti lo stesso non sarà più attuale e diventerà esecutivo uno strumento che non corrisponderà alla realtà”. Il Consigliere Piazza ha difficoltà a comprendere che noi proprio mediante questa fase aggiorneremo il Piano anche con le opere pubbliche realizzande ma soprattutto offriremo l’opportunità alla Città di aggiornarlo per tutto quanto non rispondente alla realtà già nel 2007. Poi, passando alla questione evidenziata sempre da Piazza, ovvero che “nel nuovo documento, invece, dispone che alla scadenza delle concessioni in essere, i lidi esistenti dovranno essere totalmente demoliti per poi essere ricostruiti secondo le indicazioni del piano, costringendo – così – gli operatori commerciali ad un obbligatorio forzato investimento senza avere a disposizione una pianificazione economica distribuita su più annualità”, ricordiamo allo “smemorato” Consigliere comunale Giuseppe Piazza che quanto da noi sottoposto alla fase partecipativa è il vecchio documento, ovvero quello di cui non concluse la relativa procedura perché non riuscì a trovare una soluzione ai suoi stessi errori! Il nuovo Piano, si rassereni Piazza, sarà esclusivamente quello che, nel pieno rispetto della legge, vorrà la Città.>>

Benedetto Zoccola, Assessore all’Ambiente della Giunta guidata dal Sindaco Giovanni Schiappa.