NUOVO PIANO OSPEDALIERO: SCREENING E PREVENZIONE

Il 22 aprile 2016 è stata celebrata la prima edizione della Giornata nazionale dedicata alla salute della donna, in occasione del centosettesimo anniversario della nascita e del premio Nobel Rita Levi Montalcini. Screening e prevenzione le parole chiave alle quali si è prestata maggior attenzione nella stesura del nuovo piano ospedaliero della Campania: “Verso il nuovo piano ospedaliero: come tutelare la salute delle donne” promossa dal Consiglio regionale della Campania. All’incontro, oltre a diversi esponenti della sanità campana, erano presenti anche il presidente del consiglio regionale, Rosa D’Amelio, è il presidente della segreteria regionale del Pd, Assunta Tartaglione. Un iniziativa rivolta a tutte le donne senza differenza di età focalizzando l’attenzione soprattutto sulla tematica della “prevenzione” in ambito oncologico, in quanto la prevenzione risulta essere l’unica arma in grado di contrastare i tumori femminili. Purtroppo  in Campania risulta essere ancora una volta, una tematica alla quale ancora si fatica a tenere il passo, in quanto solo una piccola percentuale delle donne campane di età compresa tra i venticinque e i sessantacinque anni si è sottoposta ad esami diagnostici di routine come la mammografia e l’ecografia rispetto la media nazionale. Problema legato soprattutto alla chiusura dei consultori e al limitato accesso alle cure da parte delle donne, il che costituisce una  forte penalizzazione su cui  si richiede una maggiore attenzione. In questa giornata ha aderito a questa iniziativa il Policlinico Federico II offrendo  alla donne consulenze, servizi clinici e visite gratuite  nell’ambito della cardiologia, diabetologia, oncologia medica e odontoiatria,in quanto  l’obiettivo era quello  migliorare l’accesso ai servizi sanitari incrementando l’avvicinamento da parte delle donne alla prevenzione ed incrementando di conseguenza  l’informazione sulle diverse patologie femminili, garantendo così  la propria disponibilità fino al 28 Aprile. Aperta a tutti la giornata di studi  è stata dedicata alla sensibilizzazione, alla prevenzione e alla cura delle patologie a maggior impatto femminile, presentando progetti ed analizzando nuove pratiche che sappiano garantire i processi di prevenzione per la promozione della salute femminile. In quest’ambito Il Policlinico Federico II ha ottenuto il massimo riconoscimento da parte dell’Osservatorio Nazionale sulla salute della donna, pari a tre bollini rosa, come struttura d’eccellenza  in grado di offrire servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali patologie femminili, insieme agli altri 82 ospedali che si sono classificati sul territorio nazionale.

di Anna Lo Cascio