Philippe Daverio per Antonietta Innocenti a Palazzo Fruscione

Il 21 aprile presso Palazzo Fruscione a Salerno, uno dei bellissimi palazzi del centro storico, è stata inaugurata con grandissimo successo alla presenza del Vicesindaco e Assessore alla Pubblica Istruzione Eva Avossa la mostra della celebre pittrice folignate Antonietta Innocenti “Opera Omnia”. Partecipazione d’eccezione il professore, storico e critico d’arte Philippe Daverio volto noto al grande pubblico che lo ha scoperto come autore e conduttore di fortunati programmi televisivi, uno per tutti Passepartout in onda su Rai 3 dal 2002 al 2012.

La mostra si compone di ben 250 le opere allestite su quattro piani, divise in decenni per un progetto espositivo curato da Rita Rocconi: anni ’60, ’70, ’80 e ’90, per passare poi ai  disegni in bianco e nero, all’esperienza con la ceramica, agli acquerelli, ai manifesti per il cinema, ai disegni umoristici, ai tanti bozzetti di vetrate, dei quali rimane solo quello della chiesa francescana al Terminillo.

La mostra è promossa dal Comune di Salerno in collaborazione con il Club Soroptimist International di Salerno, con il patrocinio dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Salerno e il sostegno dell’azienda Elève.

Una mostra omaggio alla carriera di Antonietta Innocenti a dimostrazione che le arti visive non sono affatto ferme. Si muovono perché si agitano cavalcando le onde della Storia. L’evoluzione da una pittura astratta verso il recupero della figurazione è il percorso che la sensibilità artistica ha compiuto fra il secolo scorso e quello attuale. Antonietta Innocenti è al contempo testimone e protagonista di quella pagina ormai acquisita, anche se non ancora del tutto codificata. Inoltre è donna, artista e pittrice, di per sé polineuronica, le donne riescono a fare tante cose al contempo, possono esprimersi in linguaggi assai dissimili almeno in apparenza, sono ciò che attualmente viene definito multitasking.

About Redazione Informare

Magazine mensile, gratuito, di promozione culturale edito da Officina Volturno, associazione di legalità operante in campo ambientale, sociale e culturale.