Petizione “Salviamo la ricerca italiana”

Gli scienziati invitano l’Unione Europea a fare pressione sul Governo Italiano perché finanzi adeguatamente la ricerca in Italia e porti i fondi per la ricerca a un livello superiore a quello della pura sussistenza.
Per questo motivo 69 scienziati italiani, tra cui Giovanni Ciccotti, Duccio Fanelli, Vincenzo Fiorentini, Giorgio Parisi e Stefano Ruffo hanno scritto una lettera, apparsa sull’autorevole rivista scientifica Nature il 4 febbraio 2016 e, su questa, hanno lanciato una petizione indirizzando il documento alla Commissione europea e al Governo italiano.
Invitiamo tutti i nostri lettori e coloro che hanno a cuore le sorti della ricerca nel nostro Paese a firmare la petizione e a promuovere, a loro volta, l’iniziativa. La nostra adesione.
Approfondimenti sul gruppo Facebook Salviamo la Ricerca Italiana.
Cordialmente
FLC CGIL nazionale

About Redazione Informare

Magazine mensile, gratuito, di promozione culturale edito da Officina Volturno, associazione di legalità operante in campo ambientale, sociale e culturale.