PD Grazzanise

419876_4447615672393_1681666732_nAdda passa ‘a nuttat!!!!!

 Non ci si può a credere!!!!!!! Il PD a Grazzanise ha bisogno di badanti!  Leggendo il comunicato del tesserato Rosario Ciliento che recita: “…..non abbiamo in programma incontri ufficiali con altre compagini nei prossimi tempi, in quanto questo processo dovrà essere affrontato insieme proprio a senso civico…..”, sembra di vivere scene di fantapolitica, ma potrebbe essere puro opportunismo di qualche tesserato. E’ mai possibile che un partito che ha ottenuto il 40,8% dei consensi a livello nazionale e che per la prima volta sfiora il 30% dei consensi (con la mia segreteria) a livello comunale, grazie anche alla collaborazione con il PSI, di Peppe Raimondo, non prova nemmeno ad intavolare un discorso con le altre forze del centrosinistra? Ma, con forza, si prodiga per accrescere il consenso di chi alle scorse amministrative ha sostenuto in prima persona candidati contrapposti ai candidati di centrosinistra, sia a livello provinciale sia a livello regionale, le cui amministrazioni hanno portato alla totale decadenza della nostra Provincia e della nostra Regione, e che nelle scorse tornate elettorali per il rinnovo del Consiglio Comunale (2000-2005-2010) magari sono stati fervidi sostenitori di chi negli ultimi anni ha amministrato Grazzanise per poi provare ad ergersi a “salvatori della patria” naturalmente nel periodo di commissariamento, facendo (cercando di far) diventare di colpo il PD costola di un comitato civico…….Incredibile!!!!!!! Succede solo a Grazzanise. Ma i grazzanisani hanno buona memoria.

Il famoso cambiare verso del Segretario Renzi, da chi nei vari congressi ha osteggiato lo stesso sostenendo altri candidati, a Grazzanise non solo è stato usato in qualche occasione in malo modo, ma addirittura è stato inteso come portare il Partito verso la destra…….Andiamo bene!!!!!!! Dove sono coloro che si riempivano la bocca con la parola amico e compagno? Il loro cambiare verso tra poco li porterà a salutarsi con il termine camerata.

Il Partito Democratico, forte anche del consenso ricevuto, deve riuscire a costruire anche a Grazzanise, finalmente, un percorso ancorato alla storia della cultura popolare e socialdemocratica dal quale nacque nel 2008 e delineata da confini politici ben precisi.

Il Partito Democratico ha il compito di costruire un progetto politico per ridare dignità a Grazzanise. Deve tornare ad essere protagonista sulla scena politica recuperando il proprio ruolo di essere Partito, perché non ha bisogno di “badanti” per interloquire con altre forze politiche. Perché il PD è il PD!

Adda passà a nuttata!

 

Teresa Cerchiello

Delegata Provinciale PD Caserta