Oratorio luogo di svago e preghiera

ASSOCIAZIONE NAZIONALE SAN PAOLO ITALIA – Associazione di promozione sociale della Provincia di Caserta nasce nel 1977, per coordinare le attività diocesane di tutti gli oratori e circoli del territorio.
L’impegno pastorale dei laici e sacerdoti ha portato l’associazione a crescere ed affermare il suo ruolo di formazione religiosa e di promozione e valorizzazione del tempo libero, mediante attività ricreative, educative e formative nei più disparati ambiti:sport, teatro, musica, formazione professionale, volontariato, mass-media e comunicazioni sociali.

In questa ottica, da quest’anno l’Oratorio parrocchiale “San Marco” di Villa Literno, attivo da dieci anni nel territorio comunale e anche sull’intera zona comprensiva dei limitrofi comuni, è affiliato alla predetta organizzazione sotto la guida carismatica di Don Giuseppe Cartesio, da quarant’anni al servizio parrocchiale e da ventiquattro parroco della locale Chiesa denominata “Santa Maria Assunta in Cielo”.

Il prelato di definisce un semplice lavoratore del Regno di Dio, amante della Santa Madre Chiesa e della Comunità. Per lui la Chiesa rappresenta un popolo in cammino, bisognoso di rinnovarsi, cogliendo i segni di Dio nella storia che passa con una presenza sempre più vicina all’uomo e alla comunità.

L’Oratorio San Marco nasce su un suo personale desiderio e volontà per promuovere un’esperienza umana e cristiana, culturale e sociale, che in questo decennio ha dato dei risultati più che ottimi.

Il suo sogno nel cassetto è quello di aiutare a crescere un gruppo di giovani con la speranza di riuscire a istituire una Scuola di Formazione Socio Culturale, per preparare una nuova classe dirigente.

Fra le tante attività presenti all’interno dell’Oratorio San Marco si svolge un corso di formazione per animatori dei gruppi di catechesi, la banda musicale esegue lezioni e rappresentazioni musicali, cerimonie religiose che abbisognano di grandi spazi all’aperto e cosa importante durante tutto il periodo estivo rimane aperto come Campo Estivo, dotato di piscina, campo da calcetto, mensa e servizi vari, per tutti quei bambini della cittadina che vogliono trascorrere qualche ora di divertimento e svago .

Don Giuseppe Cartesio chiude la chiacchierata riferendo che purtroppo nella realtà locale c’è poca sinergia tra realtà associative e istituzioni.

di Antonino Calopresti

calopresti.antonino@libero.it