OPERAZIONE “SKY LAUNCH 2016” AL 9° STORMO

ali1
PRIMO DECOLLO DALLA BASE AEREA DI GRAZZANISE DELL’ALIANTE “TWIN ASTIR 03” DOTATO DI SISTEMA SKY LAUNCH EVO 2 DEL GRUPPO VOLO A VELA DEL 60° STORMO DI GUIDONIA
ali2 ali3ali7
ali4 ali5   ali9ali6
Grazzanise – E’ decollato dall’Aeroporto Militare di Grazzanise, Comandato dal Colonnello Pilota Pasquale DI PALMA, il primo dell’aliante TWIN ASTIR 03 dotato di sistema SKY LAUNCH EVO 2, un apparato che consente di effettuare il lancio di tali velivoli tramite verricello e che ha visto coinvolti oltre al personale del 9° Stormo una componente navigante e specialista del 60° Stormo di Guidonia (RM).
Il primo volo dell’aliante è stato effettuato dal Capo di Stato Maggiore del Comando delle Scuole dell’Aeronautica Militare Generale di Brigata Aerea Vincenzo NUZZO.
L’evento rappresenta il pilastro fondamentale di uno specifico progetto teso all’incremento delle attività di volo da parte degli allievi dell’Accademia Aeronautica sulla base aerea di Grazzanise (IAVA). Tale attività che dovrebbe avere inizio con i primi voli, nel mese di gennaio, testimonia la piena sinergia tra Alti Comandi e consentirà di ottimizzare i percorsi formativi ed addestrativi degli allievi dell’Accademia Aeronautica a requisiti di efficacia didattica, economicità e rispetto per l’ambiente.
Il 9° Stormo nell’ambito dell’operazione “SKY LAUNCH 2016” ha effettuato attività di supporto tecnico operativo e logistico al rischieramento del Gruppo Volo a Vela del 60° Stormo di Guidonia.
Il 9° Stormo con i suoi assetti di volo HH-212 svolge operazioni di supporto alle Operazioni Speciali nonché di ricerca e soccorso di personale sia in Italia che nell’ambito delle missioni internazionali, fornendo il supporto aereo alle forze di superficie e intervenendo, in presenza di feriti, con l’attività di evacuazione sanitaria d’emergenza.
Il Reparto inoltre, con i Fucilieri dell’aria, concorre al dispositivo di sicurezza di rischieramenti militari all’estero, a operazioni di mantenimento della pace e di soccorso umanitario, nonché all’attuazione in campo nazionale di misure di protezione in occasione di grandi eventi o di mantenimento dell’ordine pubblico.
Inoltre la presenza della pista semipreparata , unica esistente su tutto il territorio nazionale, consente all’Aeronautica Militare di garantire agli equipaggi, in procinto di operare Fuori Area, un addestramento efficace in un contesto che riproduce l’ambiente e i requisiti operativi tipici delle attività fuori dai confini nazionali, a costi molto ridotti e in condizioni di massima sicurezza.
Dal 2012, infine, presso l’Aeroporto di Grazzanise è rischierato il 2° NATO Signal Battalion con funzioni di Centro Operativo Mobile per le telecomunicazioni che assicura il Supporto alle Operazioni nei Teatri Operativi al personale dell’Alleanza Atlantica.
di Mina Iazzetta
Info: minaiazzetta@libero.it