Nessuno deve rimanere escluso !

imagesCristiani per servire

http://digilander.libero.it/cristianiperservire

e-mail previtefelice@alice.it

 

 

 

Il Presidente

Nessuno deve rimanere escluso !

 

Non è mai successo che ciascuno di noi non abbia incontrato nelle strade delle n/s città e dei n/s paesi una persona che mostrava segni di equilibrio psichico .

 

Eppure, anche se sono passati quasi 36 anni dalla dismissione degli handicappati psichici dai così detti “manicomi”, ancora oggi 2015, vagano per le n/s strade senza meta e forse anche senza fissa dimora, dimenticati da parte delle Istituzioni, specie oggi che ci si vanta di grandi riforme(?).

 

Papa Francesco ha lanciato un tweet  il 29 ottobre 2015 dal suo account @Pontifex: “Lo sviluppo economico deve avere un volto umano, così che nessuno rimanga escluso”.

 

In quel buio e triste periodo il malato di mente soffriva nel chiuso di una stanza e talvolta subiva trattamenti disumani, degradanti, inammissibili, ma come dice il Papa, passare da un estremo ad un altro non è segno di saggezza, né segno di garantire la dignità ed i diritti della persona, soprattutto quando è debole ed indifeso.

 

Oggi il problema è prioritario, necessità che non viene “capita”, in quanto manca una soluzione dignitosa della persona, soluzione che è nei valori stessi della persona significatamente evidenziati dalla n/s Costituzione fondata sul principio del personalismo giuridico in cui la persona, con la sua dignità e la vasta gamma dei suoi diritti, resta ed è al vertice della struttura dello Stato. La tutela, specie verso gli ultimi fra gli ultimi, è un atto dovuto non facoltativo o discrezionale .

 

La qualità e la quantità degli aiuti degli esseri umani, non solo dei cani e dei gatti, devono essere commisurati all’effettivo bisogno della persona, se la n/s Nazione vuole essere in linea con la dottrina dei diritti umani ed il personalismo dell’autentico umanesimo –

 

E’ augurabile che il quinto Convegno di Firenze, voluto dalla Chiesa Cattolica Italiana dal 9 al 13 novembre. sia quello di trovare la strada perché gli uomini ridiventino umani, che sia la strada giusta verso l’organizzazione della n/s umanizzazione e che il nome di Gesù non venga fatto invano, solo, sotto una valanga di parole .

 

L’identità del cristiano la si vede dall’amore al prossimo, la testimonianza del nostro essere cristiani non si manifesta tanto nell’andare in Chiesa, nell’assistere alla Santa Messa ( Papa Francesco 17 ottobre 2014S.Marta), ma sarà riconoscibile da tutti nel frutto inconfondibile del “come vi amerete gli uni gli altri” (Gv.15,9,17 ).

 

In sintesi gli handicappati psichici sono cittadini come gli altri, sfortunati della vita si !, ma che reclamano assieme alle loro famiglie ed all’opinione pubblica tutela e promozione della loro dignità e dei loro diritti.

 

Non sarebbe democratico quello Stato che consentisse l’abbandono dei malati di mente o tollerasse situazioni in cui fossero costretti a vivere ancora in condizioni di segregazione e di emarginazione.

 

E con le sagge parole del Santo Giovanni Paolo II°: Andiamo avanti con speranza “!

 

Previte

http://digilander.libero.it/cristianiperservire

La nostra Associazione per la promozione sociale costituita nel maggio del 1994 non ha richiesto nè gode di contributi economico-finanziari palesi od occulti.