” Natale di gusto ” : tanti gli eventi del 20 dicembre

di Antonio De Falco

Proseguono gli eventi di “Natale di Gusto”, il cartellone che vede la partecipazione congiunta del Comune di Caserta e della Camera di Commercio, in sinergia con diversi partner privati. Domani, 20 dicembre, sono in programma numerosi eventi che coinvolgeranno, come sempre accade, diverse zone della città. Alle 9,30 si partirà con un importante convegno dal titolo “Cibo e acqua per tutti”, che si svolgerà presso la sala conferenze della Biblioteca Diocesana. I lavori, moderati dalla giornalista Nadia Verdile, vedranno gli interventi dei due docenti universitari del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università “Federico II” di Napoli, Giancarlo Ragozini e Maria Santoro, che affronteranno il tema della “Povertà alimentare in Italia: alcuni dati e possibili risposte”, del vescovo emerito di Caserta, monsignor Raffaele Nogaro, dello scrittore e operatore sociale Marco Ehlardo, che interverrà su “Povertà e migrazioni: il lavoro del terzo settore”, e di don Antonello Giannotti, direttore della Caritas Diocesana, che chiuderà il convegno. Ad aprire i lavori saranno il vescovo di Caserta, monsignor Giovanni D’Alise, e il sindaco Carlo Marino.
L’incontro di domani sarà l’occasione per riflettere sull’attuale scenario internazionale e nazionale, sul grave problema degli sprechi, sugli stili di vita e in particolare sulla sobrietà come nuovo stile di vita, e infine sul mercato e sulle sue regole. Le nuove povertà emerse in Italia e, in particolare, nel Mezzogiorno, “costringono” a ripensare globalmente le strategie di sviluppo per consentire a tutti di avere cibo e acqua sufficienti per vivere. È necessario anche ripensare l’educazione alimentare e diffondere la coscienza dell’acqua come bene prezioso e del cibo come dono da non sprecare tra i più piccoli per aiutare le nuove generazioni a costruire un futuro più equo e sostenibile.
In occasione del convegno saranno donati dei libri sul tema oggetto della manifestazione alle biblioteche scolastiche comunali. Inoltre, l’associazione “NewHope”, facente capo a Casa Rut di suor Rita Giaretta, donerà il “grembiule del servizio”, realizzato dalle donne che fanno parte della comunità.
Sempre domani, martedì 20 dicembre, dalle 9 alle 22 in piazza Vanvitelli andrà in scena il mercatino dell’antiquariato e dell’artigianato, realizzato dall’associazione “El Cid”, che esporrà alcun prodotti di pregio nonché appartenenti a collezioni private. In serata, alle ore 19, presso la Chiesa del Buon Pastore è in programma il Concerto di Natale organizzato dalla Scuola di musica “Leopoldo Mugnone”. Il Concerto mette in scena l’orchestra giovanile e il coro dei piccoli cantori del corso di educazione musicale di base in collaborazione con il Mini Club di Caserta.
Intanto, ieri si è registrata una grande affluenza di pubblico nel Borgo di Casertavecchia, dove erano in programma due eventi di grande fascino e dalla indiscutibile qualità. Nella fantastica cornice del Duomo, le note di Gary Smulyan, uno dei più grandi interpreti del sax baritono al mondo, hanno incantato il pubblico. Assieme ad Aldo Vigorito e Salvatore Cirillo, il grande artista statunitense ha proposto lo spettacolo “Jazz in the Cathedral”, un omaggio alla terra campana da lui tanto amata. Uno show unico, in un’armonia di suoni e luci che ha esaltato ulteriormente la bellezza senza tempo del Duomo di Casertavecchia.
Nella vicina Casa delle Bifore, nel pomeriggio è andato in scena “I Rossi di Natale”, una degustazione di alcuni tra i vini più pregiati del territorio casertano. Anche in questo caso l’evento ha avuto un ottimo riscontro, con tante persone che hanno potuto apprezzare alcune tra le eccellenze più famose di questa terra, in una location di eccezione e dai contorni magici.