Napoli – Zurigo sempre più vicine

Si rafforzano i collegamenti da Napoli per Zurigo grazie alla Compagnia aerea Swiss che vengono operati  da questo Margherita Chiaromonte e Stefan Zwickymese 5 volte a settimana, vale a dire tutti i giorni, tranne il lunedì ed il mercoledì con partenza da Capodichino alle 9.00 il martedì e venerdì, alle 14.25 la domenica e alle 19.30 il giovedì e sabato con l’ aeromobile Avro RJ100 a due classi di servizio: economy e business class. La tariffa Economy light parte da € 89 a/r, portando solo il bagaglio a mano.

«Sono molto orgoglioso – ha detto Stefan Zwicky, Direttore vendite Italia e Malta di Swiss International Airlines, intervenendo a Napoli all’incontro organizzato dalla GESAC all’Hotel Vesuvio alla presenza del responsabile network Margherita Chiaromonte – della risposta positiva data dalla clientela campana al nuovo collegamento da Napoli per Zurigo. La nostra Compagnia aerea ha investito aprendo un collegamento annuale con Napoli».

E nell’ottica delle novità anche a Napoli arriverà il Bombardier Cseries presentato da poco a Zurigo che coprirà, dalla metà del 2016, le tratte brevi e medie.

Swiss International Air Lines, il più grande network di compagnie aeree al mondo, è la compagnia aerea di bandiera della Svizzera che rappresenta nel mondo i valori tradizionali del Paese con l’impegno di offrire la massima qualità dei prodotti e dei servizi. La compagnia collega 106 destinazioni in tutto il mondo, in 49 paesi da Zurigo e Ginevra, con una flotta attuale di 95 aeromobili. Ogni anno trasporta più di 16 milioni di passeggeri. Con 8.245 dipendenti, nel 2014 Swiss ha ottenuto un utile d’esercizio di circa 5.2 miliardi di franchi svizzeri.

Ritornando alle novità targate 2015 da fine giugno – inizio luglio inizieranno i voli stagionali estivi da Palermo a Zurigo (5 voli a settimana) e a Ginevra ( 2 voli a settimana) ed anche da Catania, da Lamezia Terme, da Olbia e Cagliari verso Zurigo e/o Ginevra. Questi voli si aggiungeranno ai collegamenti già in essere da Milano, Roma, Venezia e Firenze. «L’inclusione di nuove destinazioni italiane nel nostro network – ha concluso il Direttore vendite è la conferma dell’importanza del mercato italiano per Swiss, in particolar modo del Centro-Sud Italia, che vedrà un importante sviluppo nel corso dell’estate 2015».

Tutte le nuove città italiane che sono collegate dalla compagnia sono mete ambite per il traffico turistico proveniente dalla Svizzera e dal resto del mondo e d’altra parte le splendide città svizzere di Zurigo e Ginevra offrono spunti interessanti di soggiorno dal punto di vista paesaggistico e culturale.

La Svizzera, con la sua ricchezza e la sua varietà di esperienze concentrate in uno spazio ristretto è ideale da scoprire spostandosi da un punto all’altro.

5_SWISS_CSeries_lIl Grand Tour of Switzerland permette di conoscere la Svizzera combinando tappe ed esperienze a proprio piacimento: l’itinerario si snoda su strade cariche di fascino attraverso 44 attrazioni, 22 laghi, 11 siti Unesco, 5 passi alpini che superano i 2.000 metri, 2 biosfere e moltissime sorprendenti escursioni. Combina città e villaggi, luoghi di interesse culturale e bellezze naturalistiche. Tre percorsi introduttivi partono dalle località frontaliere di Basilea, Ginevra e Chiasso. Ginevra, con il suo lungolago e le sue boutique; Basilea, capitale culturale della Svizzera con i suoi 40 musei e i suoi edifici all’avanguardia. Il Grand Tour si sviluppa prevalentemente su strade secondarie. La Tremola, antica strada di valico del Passo del San Gottardo, è uno dei capolavori viari del XIX secolo. Si inerpica fino a 2.109 metri girando su se stessa. Ancora oggi è lastricata con ciottoli in granito sul versante ticinese. Un altro percorso da sogno è quello che costeggia il Lago di Lucerna da Greppen a Gersau passando per i villaggi di Weggis e Vitznau, ai piedi del Monte Rigi.

Sul sito Svizzera.it/grandtour si possono scaricare le mappe Geotrail e i dati GPX dell’intero itinerario e dei percorsi introduttivi per il proprio dispositivo mobile.

Per informazioni è attivo il numero verde 00800 100 200 30 ed il sito si Svizzera Turismo www.Svizzera.it.

  Vera De Luca

About Fabio Corsaro

Ho 22 anni e da quasi 3 primavere sono giornalista pubblicista. Dirigo la splendida redazione di Informare, di cui faccio parte dai miei teneri 16 anni. Sono laureato presso l’Università di Salerno in Scienze della Comunicazione e, in virtù della specialistica, mi appresto a fare esperienze internazionali (non ricordatelo a mia mamma). Per il resto avanti con un detto che non muore mai... Per aspera ad astra!