Napoli, i gol di Duvan e Hamsik stendono il Sassuolo

Duvan Zapata

La Roma è sempre più vicina: solo 3 punti di distanza

Prima soporifero, poi più vivace: è il Napoli delle contraddizioni, che nel corso di una partita alterna grandi giocate a momenti di puro imbarazzo. Il primo tempo non regala emozioni, a parte la standing ovation dedicata a Cannavaro alla sua uscita dal campo per infortunio. Nella seconda metà di gara il Napoli dà voce alle sue necessità e alla ghiotta opportunità di accorciare le distanze dalla Roma. Coscienti dell’importanza dei 3 punti da conquistare, gli Azzurri alzano la voce e il baricentro nella seconda metà di gara, e solo dopo un’ora di gioco i padroni di casa passano in vantaggio grazie alla rete numero 4 in campionato di Zapata, tenace e caparbio nei contrasti, con una media gol eccezionale: un gol ogni 79 minuti. Il sigillo finale proviene dai piedi di Marek Hamsik che si sblocca e al 70′ firma il definitivo 2-0.

E’ la trecentesima vittoria in carriera di Benitez e la tredicesima del Napoli in Serie A quest’anno, utili a succhiare sangue e punti alla Roma, che ora teme realmente il brusco arrivo dei partenopei alle spalle. L’espulsione di Mertens  è frutto di un’ingenuità fuori luogo che costringerà il belga a star fuori contro Torino ed Inter.

Intanto Adujar indurrà Benitez a considerare il “riposo” di Rafael sempre più lungo, data la sicurezza con cui affronta le prestazioni l’argentino. Dubbi e certezza, ma intanto ci si può “rilassare” con il ritorno dei sedicesimi di finale d’Europa League contro il Trabzonspor.

di Fabio Corsaro

About Fabio Corsaro

Ho 22 anni e da quasi 3 primavere sono giornalista pubblicista. Dirigo la splendida redazione di Informare, di cui faccio parte dai miei teneri 16 anni. Sono laureato presso l’Università di Salerno in Scienze della Comunicazione e, in virtù della specialistica, mi appresto a fare esperienze internazionali (non ricordatelo a mia mamma). Per il resto avanti con un detto che non muore mai... Per aspera ad astra!