Napoli con un gioco spettacolare travolge il Bologna

Napoli con un gioco spettacolare travolge il Bologna 7-1
Marek e Mertens una tripletta a testa danno spettacolo.

La partita inizia in modo entusiasmante e travolgente, dopo appena  sei minuti già stavamo in vantaggio di due gol, con Hamsik al 4′ e raddoppio con Insigne già al 6′, entrambi su azione di contropiede e con azioni spettacolari.  A quel punro immaginavo una partita serena, ma il Napoli pur di dare spettacolo, pensa da solo anche per l’avversario. Callejon,( da un campione come lui non ti aspetti certe reazioni) due episodi incomprensibili e che potevano costare caro: provoca un rigore e poi si fa espellere per una reazione su un avversario . Viene giustamente concesso un rigore al Bologna. Destro lo sbaglia .  La superiorità numerica del Bologna dura solo pochi minuti, Masina stende Mertens lanciato a rete: rosso diretto (forse esagerato). Mertens su punizione firma il 3-0 con un tiro piazzato e Mirante resta immobile. Come dicevo prima, nell’unica azione pericolosa del Bologna, la difesa va in confusione, e nonostante in superiorità numerica lascia solo  Torosidis  che segna. Prima che finisca il primo tempo un Mertens  da vero centravanti firma il quarto gol.

Nella ripresa in dieci contro dieci il Bologna continua a giocare e si aprono gli spazi, ma anche il Napoli non si accontenta e si assiste a giocate straordinarie da cineteca del calcio. Marek Hamsik dopo aver sbagliato un gol in modo clamoroso, continua a giocare in modo monumentale e segna ancora,  completando la prima tripletta della sua carriera napoletana. Mentre la partita sta per terminare,  al novantesimo Mertens  segna la rete del 7 a 1 e con 16 reti è anche il nuovo capo cannoniere della serie A.

Nel dopo partita, ascoltare da esperti opinionisti televisivi che il Napoli pratica il miglio calcio della serie A, è gratificante ma è anche un segnale a tutto il calcio italiano, che essendo uno spettacolo, è deprimente e distruttivo assistere a partite dove si pratica il NON gioco,magari  tutti chiusi in difesa e gioire per un pareggio che non serve a nulla. Non so a cosa sia servito il punto preso dal Palermo a Napoli, per salvarsi occorre ben altro. Ritengo necessario ridurre le squadre a 16, e con una sola retrocessione, solo in quel caso, si vedrà giocare un  calcio che giustifichi il costo dello spettacolo.

Giudizi in sintesi:
Tutti oltre la media, da 7 pieno
Hamsik, Mertens e Ziliski  da 8 pieno.
Unico insufficiente, per il comportamento : Callejon (ma è un episodio).
Sarri 7 pieno.