Napoli avanti con l’aiutino… La Roma è più vicina: +6

L’aiutino c’è stato e non si può nascondere: i gol di Higuain sono frutto di un fuorigioco e 2015-01-26_22-33-49di un dubbio calcio di rigore. La colpa non è di certo del Napoli, bensì di un arbitraggio palesemente scarso. Tuttavia, per il Napoli questi 3 punti sono stati d’oro per svariati motivi: aver iniziato il girone di ritorno con una vittoria, aver mantenuto il vantaggio a +2 dalla Lazio e dalla Samp, aver accorciato le distanze dalla Roma, che ormai non è più così lontana (a soli 6 punti di distacco).

Si è assistita ad una partita frizzante, vivace per le qualità di entrambe le squadre con grandi talenti e campioni affermati. Higuain ha fatto la differenza, Perotti per un tempo ha ubriacato Maggio mentre Iago Falque ha intimorito l’avversario e “sbaciucchiato” Izzo, suo amuleto figlio di Partenope. Alla fine l’ha scampata il Napoli che ha mostrato un bel gioco anche se poca concretezza, soprattutto quando la palla è in possesso di De Guzman. che si è lasciato sfuggire almeno due palle gol.

La squadra deve dimostrare la continuità che non ha avuto nel girone d’andata, accumulare punti e soprattutto vittorie, senza porsi limiti e con l’ambizione di migliorarsi e l’obiettivo di cercare sempre il meglio. Con un Higuain così tutto potrebbe essere più facile ma non si può essere dipendenti dal Pipita… intanto Napoli se lo gode così, in uno stato di forma eccezionale e sfavillante.

About Fabio Corsaro

Ho 22 anni e da quasi 3 primavere sono giornalista pubblicista. Dirigo la splendida redazione di Informare, di cui faccio parte dai miei teneri 16 anni. Sono laureato presso l’Università di Salerno in Scienze della Comunicazione e, in virtù della specialistica, mi appresto a fare esperienze internazionali (non ricordatelo a mia mamma). Per il resto avanti con un detto che non muore mai... Per aspera ad astra!