“Na voce, na chitarra e…”

La Napoli degli anni ’50 sarà protagonista dello spettacolo di sabato 4 febbraio 2017 al “Mantovanellive Caserta” situato in via Tanucci a Caserta. “Na voce, na chitarra e…” è il titolo del grande evento che mira a fare effettuare un salto indietro nel tempo e a rivivere, attraverso i capolavori musicali del tempo, l’atmosfera di un periodo fiorente e proficuo per la nostra città.

Sabato 4 febbraio spazio alla musica dell’età d’oro del post dopoguerra nello spettacolo ‘Na voce, na chitarra e…’ La magia della Napoli glamour e spensierata dagli anni ’50 sarà riproposta al ‘Mantovanellive Caserta’ sabato 4 febbraio. Lo spettacolo intitolato ‘Na voce, na chitarra e…’ ripercorrerà la stagione d’oro della canzone partenopea dell’immediato secondo dopoguerra. Il maestro Franco Mantovanelli, accompagnato da Lello Somma (contrabbasso), Davide (batteria) e Marco Mantovanelli (pianoforte) allieterà il pubblico con un repertorio caratterizzato da pezzi leggendari come ‘Anema e core’, ‘Nu quarto ‘e luna’ ed ‘Accarezzame’, che hanno contraddistinto la produzione all’ombra del Vesuvio a metà del Novecento. Tornerà alla ribalta la particolare contaminazione con i ritmi sudamericani del Choro e del Samba che influenzarono gli arrangiamenti dei musicisti napoletani in un periodo storico orientato all’allegria, fortemente spinta dalla voglia di uscire dal periodo buio del sanguinoso conflitto planetario. Una serata da vivere con la leggerezza di stagioni che hanno lasciato il segno nella cultura del nostro paese.

di Mara Parretta

maraparretta@libero.it