MOZIONE CONSIGLIO COMUNALE -CANILE MUNICIPALE DI CASERTA – COMUNICATO STAMPA DELL’ASSOCIAZIONE NATI LIBERI

Consiglio comunale di oggi,17/03/2014.Il punto di vista di Nati Liberi sulla mozione per il canile.”Ci riteniamo soddisfatti – dice l’avv. Alessandra Pratticò, presidente di Nati Liberi – ancor più che del contenuto della delibera approvata, della manifestazione d’intenti e degli impegni assunti dall’intero consiglio comunale e dal Sindaco, che, con l’approvazione della mozione e dei relativi emendamenti, hanno manifestato in un atto pubblico un concreto ed attuale interesse alla risoluzione del problema della gestione el servizio e dei relativi oneri”.Nella sostanza, la delibera prevede un aumento del capitolo di bilancio da 70.000,00 euro a 100.000,00 euro, da rivalutare, di anno in anno, in base alle effettive voci di gestione del servizio ed ai relativi costi.Come da mozione, nella delibera, l’amministrazione finalmente riconosce, in un documento ufficiale, l’opera meritoria dei volontari, il cui operato assurge, non solo più per sentito dire, a motore del mantenimento del servizio nei suoi momenti più critici. Nell’emendamento approvato si prevede, inoltre, che la custodia dei cani resti assegnata al comune nella struttura adibita a canile municipale, evitando così che si possano concretizzare, in futuro, pericolose fantasie di “deportazione” dei cani altrove. Nello stesso emendamento il consiglio stigmatizza la precisa volontà di non esternalizzare il servizio a terzi, mantenendo, dunque, una gestione in house (e quindi pubblica al 100%) del servizio, senza prescindere dal prezioso aiuto che il volontariato può offrire.” Questa presa di coscienza – continua l’avv. Pratticò – che l’amministrazione ha compiuto, con l’approvazione della delibera di Consiglio di oggi, rispetto alla necessità di affrontare il tema canile municipale nei suoi aspetti economici e gestionali, ci tranquillizza e ci fa ben sperare che, per il futuro, non saranno compiuti gli stessi errori già commessi.E’ innegabile che, da oggi in poi, tutte le forze politiche presenti nella nostra amministrazione, dovranno lavorare costantemente per dar seguito agli impegni assunti”.
VALERIA LUONGO – ADDETTO STAMPA NATI LIBERI

About Tommaso Morlando

Giornalista pubblicista - Fonda il "Centro studi officina Volturno" nel 2002 e di conseguenza anche il Magazine INFORMARE. In un territorio "difficile" è convinto che attraverso la cultura e l'impegno civico sia possibile testimoniare la legalità contro ecomafie e camorra. Liberi e indipendenti da ogni compromesso personale e partitico. Il nostro scopo è quello di fare corretta e seria informazione, dando voce ai più deboli e alle "eccellenze" dei nostri territori che RESISTONO. Abbiamo una storia ancora tutta da scrivere e da raccontare, ma la faranno i nostri giovani...ormai il seme è germogliato e la buona informazione si sta autodiffondendo.